logo.png
Scritto da Redazione    Domenica 29 Marzo 2009 19:22    Stampa
"Maretta" nel Pd sulla scelta del candidato sindaco di Campomarino
Campomarino - Politica Campomarino
Abbiamo appreso dai giornali che il Partito Democratico ha ufficializzato a “larga maggioranza” il proprio candidato alla carica da Sindaco per la prossima tornata elettorale. A tal proposito alcuni componenti del direttivo si sentono in obbligo di fare delle precisazioni in merito. Aver ufficializzato, dopo una sola riunione del Circolo, il nome del candidato del PD, senza aver prima discusso e condiviso i criteri e i metodi sulla scelta del nominativo, lo riteniamo un atto politico superficiale soprattutto in considerazione del fatto che, non esiste né una “larga maggioranza” (solo 6 i componenti sui 16 del direttivo si sono espressi) né tantomeno sembra esserci stata una maggioranza qualificata all’atto della votazione.

Considerata la netta distinzione di vedute, sarebbe stato opportuno da parte del segretario optare per una proposta di mediazione per raggiungere l’unanimità dei consensi. La scelta del candidato in siffatte condizioni e liquidata in una sola seduta del direttivo, durata meno di un’ora, ci lascia alquanto perplessi e apre la strada alla seguente considerazione: la strategia e la scelta del candidato era già stata pianificata da tempo da parte di alcuni componenti del direttivo ed inoltre portando al tavolo delle trattative un solo nome, si rischierebbe la non condivisione dello stesso da parte di tutta la coalizione. Ciò realizzerebbe l’obiettivo, di alcuni del PD, di concorrere da soli (desiderio espresso già da parecchio tempo). 

La nostra idea era quella di dimostrare di aver ritrovato all’interno del direttivo unità e compattezza, caratteristiche fondamentali per il proseguio del cammino, designando una rosa di candidati sostenuta con forza da tutto il circolo, da portare al tavolo, dando così la possibilità a tutti i partiti di individuare il candidato più rappresentativo per la coalizione. Insomma una specie di primarie con i rappresentanti dei diversi partiti.
Per noi resta comunque prioritaria la composizione di una lista di centro-sinistra, indipendentemente dal nominativo del candidato a sindaco e per questo motivo avremmo sostenuto con forza chiunque esso fosse stato.

Componenti del Direttivo PD
mySocial (condivi l'articolo sul tuo social preferito)