La tua area riservata. Per gestire Articoli, Annunci e Commenti
Scritto da Antonella Salvatore    Giovedì 28 Aprile 2016 13:21    Stampa
Lavori mai fatti su Diga e Biferno e spesi 580 mila euro. Arriva prescrizione
Larino - Cronaca Larino
LarinoTribunaleLARINO - Sui lavori mai realizzati di messa in sicurezza del Biferno e della Diga del Liscione nonostante i 580 mila euro spesi dalla Regione Molise, per il quale finirono coinvolti nell'inchiesta "Eldorado" personaggi "eccellenti" tra Molise ed Abruzzo, il Pm di Larino ha chiesto il proscioglimento di gran parte degli 8 imputati per l'intervenuta prescrizione.
A distanza di 8 anni dall'operazione del Corpo Forestale dello Stato, scattata a primavera del 2008 allorquando furono notificati una serie di provvedimenti a carico di 2 funzionari della Regione Molise, imprenditori di Isernia e di L'Aquila, rinviati poi a giudizio dal Gup Aldo Aceto di Larino ad ottobre 2013 con le accuse di truffa aggravata e falso, si è arrivati ora ad un punto cruciale del processo in corso davanti al Tribunale di Larino
Il giudice ha ascoltato una serie di testi ed ha fissato per il prossimo 24 maggio le "arringhe" finali dei difensori con la decisione sul caso. Degli iniziali capi di imputazione, solo alcuni sono rimasti in piedi dopo l'intervenuta prescrizione e per i quali è prevista la discussione finale a fine maggio.
mySocial (condivi l'articolo sul tuo social preferito)
 
myNews.iT - Per spazio Pubblicitario chiama il 393.5496623