logo.png
Scritto da Redazione    Mercoledì 25 Settembre 2013 17:19    Stampa
Vietri, Palmieri replica alla Mammarella e annuncia: Frattura a Larino il 30 settembre
Larino - Politica Larino

LARINO - Ero indeciso se replicare o meno alle “interrogazioni” del Consigliere Mammarella tanto per la scarsità di tempo a mia disposizione, quanto perchè mentre invita il sottoscritto ad “un approccio maggiormente istituzionale”, lei ne adotta uno assolutamente “populistico”. Avrebbe, infatti, potuto formulare i propri quesiti nella sede più appropriata quale è la casa comune dove proprio, pochi giorni fa, si è tenuta una riunione del Consiglio Comunale. In considerazione, però, dell’importanza di un argomento, quale è il futuro dell’ospedale “Vietri”, e onde evitare di alimentare “disparità di genere e digital divide”, rispondo volentieri alle preoccupazioni del Consigliere dell’opposizione.

Nel precisare che il sottoscritto non ha sbandierato alcuna promessa in campagna elettorale, tanto meno tirando in ballo le sorti del nostro ospedale, posso assicurare al Consigliere Mammarella che, così come ho fatto, negli ultimi cinque anni da cittadino, lavoro e continuerò a prodigarmi, da uomo delle istituzioni, per dare continuità all’attività del “Vietri”, al fine di poter ancora garantire un’offerta sanitaria dignitosa ai cittadini dell’intero territorio. I risultati cominceranno a maturare a breve! Sono pronto a raccogliere provocazioni e suggerimenti purchè non si limitino al mero attacco politico e personale, ma abbiano la sostanza di proposte costruttive tali da stimolare l’azione amministrativa e produrre risultati utili per la nostra comunità. Ringrazio, dunque, Rossella Mammarella per il suo interessamento (anche se con un po’ di ritardo) al tema della Sanità e mi impegno ad informare la cittadinanza sulle attività che il sottoscritto e l’Amministrazione tutta stanno portando avanti.

Questa è anche l’occasione per ricordare che, grazie alla partecipazione di tantissimi cittadini alle manifestazioni ed al loro contributo economico per finanziare i ricorsi al TAR ed al Consiglio di Stato, oggi Larino ed il territorio possono ancora contare sui servizi ospedalieri del “Vietri” messi a forte repentaglio dall’“allegra” gestione amministrativa di Michele Iorio. Tant’è che su un aspetto mi sento di condividere le osservazioni del Consigliere Mammarella: quando descrive l’atteggiamento sorridente che assumerei quando i media mi ritraggono. In effetti, per come è stato ridotto il nostro ospedale da anni di governo Iorio con la complicità della Giunta Giardino, avrei fatto meglio a mostrarmi in lacrime. Ma io sono un ottimista per natura! e faccio affidamento sul mio impegno, chiedendo agli altri il proprio, per garantire progresso ed un futuro migliore alla nostra amata Larino.

Nell’annunciare che il Presidente della Regione, Paolo Di Laura Frattura, sarà a Larino il giorno 30 settembre p.v., alle ore 18,00 per incontrare l’Amministrazione Comunale, l’Associazione “Comitato Civico Frentano” e la cittadinanza tutta, confermo il mio impegno a fornire informazioni sulla mia attività in merito alla questione “Vietri”. Rivolgo, inoltre, un invito particolare ai Sindaci dei Comuni del territorio a voler prendere parte all’incontro, che si terrà presso la sala consiliare, poiché le sorti dell’Ospedale frentano non riguardano solo la Città di Larino, bensì l’intera popolazione del Basso-Molise.

mySocial (condivi l'articolo sul tuo social preferito)