La tua area riservata. Per gestire Articoli, Annunci e Commenti
Scritto da Redazione    Mercoledì 25 Ottobre 2017 09:46    Stampa
Vincenzo Notarangelo eletto nel Consiglio nazionale dell'anci
Larino - Politica Larino
NotarangeloVincenzoLARINO - Per la prima volta la Città di Larino sarà rappresentata nel Consiglio Nazionale dell’Anci. L’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani, cui aderiscono i Comuni senza distinzione d’importanza demografica, senza scopo di lucro e che rappresenta gli enti territoriali davanti al Parlamento, alle Regioni e al Governo. Nel corso della XXXIV Assemblea Nazionale svoltasi a Vicenza, il Sindaco della Città di Larino è stato eletto Consigliere Nazionale ANCI.
“Un risultato che gratifica per il lavoro pregresso svolto e incentiva per quello futuro sui temi più importanti dell’economia, delle politiche sociali, del welfare, dell’ambiente, della sicurezza e legalità, del Mezzogiorno e della coesione territoriale – ha dichiarato il primo cittadino Vincenzo Notarangelo – soprattutto un risultato che premia la città di Larino, che per la prima volta vede un suo rappresentante eletto all’interno del prestigioso organismo dell’Anci nazionale”.

Un ruolo importante, non solo onorifico, in seno all’Associazione dei Comuni Italiani che si sviluppa su diversi campi: rappresenta gli associati nei confronti degli organi centrali dello Stato; promuove lo studio di problemi che interessano i Comuni intervenendo con propri rappresentanti nelle sedi in cui si discutono gli interessi delle autonomie locali; presta consulenze agli associati; partecipa alla contrattazione collettiva per il personale degli enti locali; promuove e coordina in via esclusiva le relazioni internazionali e le attività di cooperazione allo sviluppo, nello spirito di solidarietà fra i governi locali.

“Svolgerò con orgoglio e responsabilità il compito assegnatomi – ha detto ancora il Sindaco di Larino – rappresentando nel Consiglio Nazionale le esigenze di tutto il nostro territorio. Lavoro, sviluppo, investimenti, welfare che consentano anche ai nostri piccoli Comuni molisani di poter risalire la china da una crisi economica ormai decennale, causa di profondi disequilibri non solo tra città e centri periferici, ma anche tra le diverse classi sociali che, specialmente nel Mezzogiorno d’Italia, hanno patito più di altri le conseguenze nefaste di una politica economica e sociale che dietro di sé ha lasciato solo macerie. Proprio per questo, da oggi, al Consiglio Nazionale dell’Anci, sarà presente un ulteriore rappresentante del Molise, il Sindaco di Larino, che insieme a tanti altri colleghi lavorerà per un riequilibrio generale tra Nord e Sud, tra grandi e piccoli centri, per una maggiore giustizia sociale, con una attenzione particolare alla realtà dei Comuni Molisani. Ed è su questo terreno di diritti che svolgerò il nuovo compito che mi è stato assegnato”.

L’ANCI ebbe vita nel 1901, soppressa dal fascismo nel 1927 è stata poi ricostituita nel dopoguerra e la sede nazionale è a Roma. Finalità principale dell’ANCI, e ragione della sua istituzione, è la difesa e l’affermazione del principio delle autonomie comunale, che trova riconoscimento nella nostra Costituzione. 
mySocial (condivi l'articolo sul tuo social preferito)
 
myNews.iT - Per spazio Pubblicitario chiama il 393.5496623