La tua area riservata. Per gestire Articoli, Annunci e Commenti
Scritto da Redazione    Lunedì 25 Aprile 2016 00:12    Stampa
Civitacampomarano, CVTà Street Fest: festival di street art
sottocosta - Turismo Molise
CVTAStreetFestCIVITACAMPOMARANO - Si conclude nel migliore dei modi la prima edizione del CVTà Street Fest, il festival di street art che dal 21 al 24 aprile ha colorato i muri e le strade dell’antico borgo di Civitacampomarano, in provincia di Campobasso, con la direzione artistica di Alice Pasquini in arte AliCè. A firmare gli interventi artistici volti a valorizzare la bellezza del borgo, sono stati gli street artist Biancoshock, David de la Mano, Pablo S. Herrero, Hitnes, ICKS, UNO e la stessa Alice Pasquini. Il festival è stato organizzato dalla Pro Loco “Vincenzo Cuoco”, che lo ha sostenuto insieme al Comune di Civitacampomarano. La manifestazione è stata patrocinata dal Comune di Civitacampomarano e della Regione Molise. Main sponsor dell’iniziativa è La Molisana.
“A partire da giovedì, giorno dell’apertura ufficiale della manifestazione, fino all’evento di chiusura sono stati migliaia, soprattutto giovani, i visitatori del CVTà Street Fest”, ha dichiarato Paolo Manuele, sindaco di Civitacampomarano.In tanti sono venuti dai paesi vicini – ha proseguito il primo cittadino - ma anche da altre regioni, soprattutto da Lazio, Campania, Abruzzo e Puglia, avendo letto la notizia sui giornali. È stata una grande soddisfazione per noi vedere le strade di Civitacampomarano piene di gente curiosa che, a tutte le ore del giorno e della sera, girava per i vicoli e in piazza, in moltissimi casi con una macchina fotografica al collo e il naso all’insù per osservare i murales dipinti dagli artisti invitati dalla direttrice artistica Alice Pasquini. Per i 425 abitanti di Civitacampomarano è stata una vera e propria festa dedicata all’arte, alla musica, alla riscoperta del territorio e dei sapori della tradizione civitese. Ci siamo sentiti al centro di un grande abbraccio, che ci dà speranza per il futuro di Civitacampomarano”.

Tanti i momenti significativi, che rimarranno impressi nella memoria di questa prima edizione del festival. Se a Civitacampomarano non nascono più bambini, il CVTà Street Fest ha portato quasi 200 bambini e ragazzi delle scuole elementari e medie dei comuni vicini per osservare gli artisti al lavoro e assistere alla creazione dei muri. Il momento clou della manifestazione è stato senza dubbio l’appuntamento con lo Street Food: i piatti e i sapori tipici della tradizione civitese sono stati protagonisti di un percorso gastronomico che, combinato alla visita dei muri dipinti, ha permesso di apprezzare la bellezza del borgo a trecentosessanta gradi, mentre Dj Gruff, a sorpresa, ha mixato un trascinante dj set diffondendo la sua musica dal balcone della Pro Loco “Vincenzo Cuoco”, che si affacciano sul Castello Angioino.

Un’altra gradita sorpresa del festival è stata la presenza di Chef Rubio che è arrivato a Civitacampomarano per il rapporto di stima che lo lega ad Alice Pasquini, per la sua passione fotografica a cui sta dedicando sempre più studio e approfondimento e per assecondare la sua indole street, che da sempre lo porta a viaggiare sulle rotte dell'arte come del cibo di strada.

Nell’ambito della Cerimonia di chiusura del Festival, che si è tenuta al Castello Angioino di Civitacampomarano alla presenza degli artisti, delle Autorità Regionali, del sindaco di Civitacampomarano Paolo Manuele e dei rappresentati della ProLoco “Vincenzo Cuoco”, viene conferita ad Alice Pasquini la cittadinanza onoraria del borgo,per il prestigio conseguito in Italia e all’estero attraverso la sua arte innovativa, alta espressione di sensibilità” e inoltre “per aver contribuito a promuovere il territorio e a custodire la tradizione culturale civitese”. All’artista e direttrice artistica del CVTà Street Fest è stata inoltre consegnata la chiave della città, una vecchia chiave appartenuta a una delle porte del vecchio borgo di Civitacampomarano.

“Ci auguriamo che il CVTà Street Fest non si concluda nei quattro giorni in cui gli artisti sono stati al lavoro – ha concluso Paolo Manuele, il sindaco di Civitacampomarano – ma che i muri siano visitati anche nei mesi seguenti. Invitiamo a venirci a trovare a Civitacampomarano, perché oltre alla possibilità di ammirare gli interventi di street art, sarà possibile scoprire le tante bellezze del borgo e del territorio circostante, a partire dal Castello Angioino. Non solo. Per noi questa è solo la prima edizione e siamo già al lavoro per il festival del prossimo anno, per il quale noi saremmo onorati di riconfermare la direzione artistica di Alice Pasquini”.

mySocial (condivi l'articolo sul tuo social preferito)
 
myNews.iT - Per spazio Pubblicitario chiama il 393.5496623

Cronaca

Cronaca Termoli | 27 Giugno 2017

Parcheggi Blu(ff) sul lungomare?

TERMOLI - Alcune volte le scelte di questa amministrazione si scontrano con le normative vigenti e, per porre rimedio, o ...

Altri Articoli: Cronaca Termoli, Cronaca Campomarino, Cronaca Montenero - Petacciato, Cronaca Tremiti, Cronaca Molise, Cronaca Larino

Politica

Politica Molise | 27 Giugno 2017

Fascicolo sanitario elettronico, attivato il servizio

Frattura: aderire è utile a tutti gli assistiti CAMPOBASSO - Il fascicolo sanitario elettronico (Fse) diventa ...

Altri Articoli: Politica Termoli, Politica Campomarino, Politica Montenero - Petacciato, Politica Tremiti, Politica Molise, Politica Larino

Sport

Sport Termoli | 11 Giugno 2017

Tutto pronto per il Palio del Mediterraneo

TERMOLI – È tutto pronto per il “Palio del Mediterraneo” che si svolgerà a Termoli ...

Altri Articoli: Sport Termoli, Sport Campomarino, Sport Montenero - Petacciato, Sport Tremiti, Sport Molise, Sport Larino

Turismo

Turismo Termoli | 27 Giugno 2017

Cocco Bello e stai fresco aspettando l'estate termolese

TERMOLI - Anche quest'anno, ormai giunti alla fine del mese di Giugno, il cartellone della ...

Altri Articoli: Turismo Termoli, Turismo Campomarino, Turismo Montenero - Petacciato, Turismo Tremiti, Turismo Molise, Turismo Larino