La tua area riservata. Per gestire Articoli, Annunci e Commenti
Scritto da Antonella Salvatore    Giovedì 16 Gennaio 2014 11:21    Stampa
Rifiuti, Fiore Aufiero: dopo Venafro si indaghi anche su Campomarino e Guglionesi
Campomarino - Politica Campomarino

CAMPOMARINO - "Dopo Venafro, si indaghi anche sul litorale tra Campomarino e Guglionesi». Lo chiede il consigliere provinciale di Termoli Fiore Aufiero all’indomani del durissimo monito lanciato dal deputato Laura Venitelli all’indirizzo delle amministrazioni comunali dei due centri del Basso Molise, territori interessati anni addietro dallo sversamento ed interramento di residui nocivi finiti al centro di inchieste giudiziarie. Aufiero, senza mezzi termini, alza il tiro sul problema ambiente della costa, abbandonata a se stessa da anni.

A suo avviso anche in alcune aree del litorale c’è bisogno di scavi, di un monitoraggio attento affinchè venga chiarita l’esistenza o meno di terreni inquinati da sostanze pericolose come i metalli. Il timore del consigliere termolese così come della parlamentare Venittelli è che il basso Molise venga tralasciato dai territori da sottoporre a «screening». Campomarino, in particolare, nel 2002, fu teatro dell’operazione dei Ros di Campobasso "Mosca" che determinò arresti di imprenditori e l’iscrizione sul registro degli indagati di autotrasportatori ed altri faccendieri in odore di rapporti con clan della malavita organizzata.

Si scoprì che in contrada Arcora furono interrati rifiuti speciali e nocivi sui quali fu coltivato del grano contaminato da cromo poi rivenduto sul mercato ed immesso nella catena alimentare italiana. Una vicenda inquietante mai risolta chiaramente da un punto di vista ambientale. Ora è arrivato il momento della verità. Lo chiede anche il presidente della Commissione anticorruzione del Molise Vincenzo Musacchio interessato a conoscere i nomi dei collegamenti in Molise del business connesso ai rifiuti.

"Il monitoraggio approfondito e gli scavi che in corso in alto Molise - ha detto Aufiero - devono portare alla verità così com’è giusto che vengano sciolti i dubbi anche sul litorale. Mi riferisco ai territori di Campomarino e non solo. Per questo seguirò da vicino la problematica affinché ci sia la giusta attenzione anche per la costa". Aufiero sta seguendo anche l’ampliamento della Momentive, multinazione chimica del nucleo di Termoli, ed il progetto «Gran Manze», nursery di 12 mila manzette da realizzare vicino il litorale. "Di questo non se ne parla più - ha concluso Aufiero - ma non vuol dire che il rischio di ritrovarsi la mega stalla è passato".

MYSOCIAL (condividi l'articolo sul tuo social preferito)
 
myNews.iT - Per spazio Pubblicitario chiama il 393.5496623

Cronaca

Cronaca Termoli | 25 Maggio 2019

Via i rifiuti da porto e spiaggia Rio-Vivo. A Termoli due giorni di pulizia

TERMOLI - Plastica ma anche un grosso pneumatico di un mezzo pesante sui fondali del porto di Termoli. E' quanto ...

Altri Articoli: Cronaca Termoli, Cronaca Campomarino, Cronaca Montenero - Petacciato, Cronaca Tremiti, Cronaca Molise, Cronaca Larino

Sport

Sport Termoli | 13 Maggio 2019

Altro week end di successi per l'Athletic Club Termoli

TERMOLI - Si sono svolte ieri due competizioni alle quali hanno preso parte alcuni nostri ...

Altri Articoli: Sport Termoli, Sport Campomarino, Sport Montenero - Petacciato, Sport Tremiti, Sport Molise, Sport Larino

Turismo

Turismo Termoli | 7 Maggio 2019

A Termoli primo meeting internazionale ADI

TERMOLI - Il Molise ha bisogno di un po' più di coraggio. Le risorse ci ...

Altri Articoli: Turismo Termoli, Turismo Campomarino, Turismo Montenero - Petacciato, Turismo Tremiti, Turismo Molise, Turismo Larino