La tua area riservata. Per gestire Articoli, Annunci e Commenti
Scritto da Antonella Salvatore    Mercoledì 17 Aprile 2019 11:14    Stampa
Nascondevano 3 kg di droga durante confino ai domiciliari, assolti dopo direttissima
Larino - Cronaca Larino
BonaduceTERMOLI - Trovati con 3 kg di marijuana mentre erano agli arresti domiciliari, il Tribunale di Larino li assolve a conclusione del rito direttissimo di oggi. I due fratelli, residenti a San Giacomo degli Schiavoni erano stati arrestati dai Carabinieri lo scorso 6 aprile con detenzione in carcere a Larino con l'accusa di spaccio.

A seguito di controlli, erano stati trovati in casa dove erano confinati ai domiciliari con circa 3 kg di "erba". Il Gip aveva convalidato gli arresti due giorni dopo ed oggi, a conclusione del rito direttissimo, sono stati prosciolti dall'accusa. Il magistrato ha accolto le testi del difensore, il penalista Nicola Bonaduce. Il Pm, invece, aveva chiesto 2 anni e 6 mesi per entrambi per l'aggravante della recidiva.
Il giudice ha assolto perchè:"è contraddittoria e insufficiente la prova che il fatto sussista". Estinta, di conseguenza la custodia cautelare nell'istituto di pena frentano con scarcerazione immediata. Soddisfazione è stata espressa dall'avvocato Bonaduce.
MYSOCIAL (condividi l'articolo sul tuo social preferito)
 
myNews.iT - Per spazio Pubblicitario chiama il 393.5496623