myNews.iT - Per spazio Pubblicitario chiama il 393.5496623 Elezioni Amministrative Termoli 2024

Una vetrina imbrattata di Corso Vittorio Emanuele III
La sfilata di Carnevale di ieri che ha chiuso i festeggiamenti a Termoli ed ha lasciato più di qualche “strascico”. Infatti questa mattina più di qualche commerciante del centro cittadino si è ritrovato con le vetrine imbrattate da vernice spry difficile da eliminare ed altri danni più o meno importanti. Nonostante l’ordinanza del Sindaco Vincenzo Greco di divieto di gettare uova durante la sfilata dei carri allegorici, le bande di ragazzini non si sono dati tregua nelle “battaglie” a colpi di spry, schiuma da barba e uova marce. 

Gli scatenati adolescenti si sono lasciati andare ad ogni tipo di scherzo ma qualcuno sembra sia andato oltre imbrattando anche le attività commerciali del centro cittadino. Oggi le lamentele sono arrivate puntuali da parte di più di qualche operatore del terziario. 

 

Articolo precedenteAbusivismo edilizio, la Guardia forestale sequestra immobili a Jelsi e denuncia il proprietario
Articolo successivoLo spettacolo “Due dozzine di rose scarlatte” sostituito con recital e rinviata la data

2 Commenti

  1. La colpa é sempre del vandalo?
    Corso Vittorio Emanuele è propio il ghetto di Varsavia. Poca illuminazione, tanti vandali, nessuno responsabile.
    Z.T.L.-Riqualificazione urbana, in questa via è una licenza poetica.
    Una delle vie più belle di Termoli sta diventando una latrina, che schifo.
    Assessori, vi dovete vergognare.
    Sapete cosa è la vergogna?