TERMOLI _ Nel momento più difficile e drammatico della vicenda che, purtroppo, vede come protagonisti ELUANA ENGLARO e la sua famiglia, il Decreto Legge assunto dal Governo rappresenta un inaccettabile strumento di propaganda politica che va oltre il comune sentimento della decenza. Turba e addolora la violenza che viene esercitata nei confronti di una persona indifesa e usata come simbolo improprio di lotta politica.

Dietro la sfida lanciata al Capo dello Stato, che pure aveva invitato il Governo ad intervenire, se del caso, mediante lo strumento della legislazione ordinaria, si nasconde la volontà di un attacco frontale alla Magistratura (ovvero ad uno dei pilastri sui quali si fonda lo Stato democratico), mediante l’annullamento delle sue decisioni, nonché al principio della laicità dello Stato, con l’obiettivo di assecondare le gerarchie ecclesiastiche per mero calcolo politico-elettorale.

Fermo, dunque, il rispetto per la volontà di ELUANA ENGLARO, seppure accertata ex post dalla Magistratura, il “MOVIMENTO PER LA SINISTRA – MOLISE” esprime apprezzamento per il modo in cui il Capo dello Stato GIORGIO NAPOLITANO ha svolto il suo alto ruolo di garante della Costituzione Repubblicana Italiana.

                                                                                                                                                                Mauro Natalini
                                                                                                                                                   Consigliere Regionale del Molise 
                                                                                                    Coordinatore Regionale del “MOVIMENTO PER LA SINISTRA – MOLISE

1 commento

  1. ……MA A NATALINI CHI L’HA FATTO COORDINATORE REGIONALE? LUI STESSO? E’ VERO CHE TRA LUI E MANOCCHIO…..LA SINISTRA STA’ VERAMENTE MESSA MALE…..POVERI NOI OPERAI CHE SAREMO COSTRETTI A NON ANDARE A VOTARE……….

Comments are closed.