Dante Cianciosi
Video intervista con Dante Cianciosi

TERMOLI – Appello al Presidente della Regione Molise Donato Toma per la predisposizione di una legge per ristrutturare i consorzi industriali del Molise con particolare riferimento al Cosib di Termoli. A lanciarlo, l’imprenditore Dante Cianciosi, titolare di un’azienda operante nel settore edile con 12 dipendenti all’attivo.

Attento osservatore del territorio e della realtà regionale, Cianciosi chiede una nuova normativa in cui venga prevista una presenza anche dei titolari delle realtà produttive locali.

“Abbiamo bisogno di eccellenze, persone distinte dalla gestione degli enti pubblici locali – spiega Cianciosi -. Nel sindaco di Termoli Francesco Roberti riponiamo fiducia affinché possa farsi portavoce delle nostre istanze presso il Governatore del Molise Toma. È giunto il momento che si ribalti tutto con coraggio. Ci aspettiamo un nuovo direttivo composto, ribadisco, da eccellenze, aziende e manager, figli di questa terra che possono portarci una visione più ampia”.

L’imprenditore propone, ancora, la creazione di una rete tra aziende affinché si possa dialogare e partecipare direttamente alla crescita produttiva della realtà costiera e regionale. “Abbiamo parlato spesso di videosorveglianza – aggiunge -, ne abbiamo sempre più necessità. Chiediamo di rilanciare questo territorio. Un ente come il Consorzio ha bisogno di vivacità e innovazione. Deve essere progressista”.

Secondo Cianciosi, il polo industriale della “Valle del Biferno” viene visto e considerato con distacco da ogni punto di vista:politico, produttivo ed anche sociale. “I termolesi la considerano un’area esterna, non una zona che possa integrarsi con la città. Ed invece per la sua stragrande maggioranza è territorio di Termoli”.