myNews.iT - Per spazio Pubblicitario chiama il 393.5496623 Elezioni Amministrative Termoli 2024

LARINO _ La sezione UILDM “L. Leccese” di Larino è in piena attività. Negli ultimi 20 giorni si sono svolte le prime 2 assemblee dei soci del 2009 e altre sono in programma nei prossimi mesi. La presidente Lucia Vitiello, ringraziando tutti per l’impegno profuso nelle varie attività svolte, ha comunicato che per il secondo anno consecutivo, la sezione ha conseguito un avanzo d’esercizio, segno inequivocabile di una forte volontà nel perseguire obiettivi di crescita costante. Numerose, infatti, sono le iniziative che hanno visto la sezione protagonista nel corso del 2008; oltre alle consuete manifestazioni per la Giornata Nazionale 2008 con la vendita in diverse piazze delle farfalle UILDM e la maratona televisiva “Telethon”, si aggiungono la partecipazione alla manifestazione “Mercatino del cuore” dal 21 al 24 Dicembre nel borgo antico di Termoli, con la presenza di tutte le associazioni di Volontariato della zona, e la stesura del progetto dal titolo “Parliamone… a scuola”.
 

Quest’ultimo, che partirà nel corso dell’anno, è un progetto condiviso con l’AID, Associazione Italiana Dislessia, che nasce dal bisogno della società attuale di rispondere alla richiesta di sensibilizzare le strutture educative, quali la scuola e la famiglia, rispetto alla comprensione di concetti fondamentali riguardanti la natura e le conseguenze di patologie oggi largamente diffuse, come la distrofia muscolare e la dislessia. Attraverso l’impegno di volontari, medici e docenti esperti in materia, l’obiettivo principale è quello di coinvolgere le scuole affinchè i ragazzi si facciano portavoce di tali problemi con le loro famiglie e si possa creare quella rete di relazioni e interventi capace di generare una migliore integrazione scolastica e una migliore qualità della vita per tutti.

Inoltre, nei primi giorni del 2009, l’impegno continuo della sezione si è concretizzato nello spettacolo teatrale “La smorfia di Troisi” che ha visto la partecipazione di un gruppo di bravi e giovani attori di Bojano e con il quale si è contribuito all’acquisto di una pedana mobile di una nostra socia. E queste sono solo le ultime iniziative di una sezione storica e unica in tutta la regione Molise, che ha le sue radici nell’amore e nell’affetto della famiglia Leccese nei confronti del compianto figlio Luigi, del quale oggi la sezione porta il nome.
 
Ed è soprattutto, grazie all’impegno costante di questa famiglia, che ad oggi continua nella persona di Natalia Di Minno, madre di Luigi, che la sezione il 2 Luglio del 2009 compirà 25 anni di attività. Per questo avvenimento importante, la sezione di Larino ha intenzione di organizzare una grande festa che si svolgerà in più giorni probabilmente tra il 2/07 e il 5/07. Attraverso questo evento, si vuole manifestare una profonda soddisfazione per quanto svolto negli anni da parte di tutti coloro che si sono adoperati per la sopravvivenza e la crescita della sezione e continuare nell’impegno sociale di sensibilizzazione e informazione riguardo a problematiche relative alle malattie distrofiche, favorendo l’integrazione dei disabili nella società e promuovendo con tutti i mezzi la ricerca scientifica. Per organizzare un evento di tale portata, la sezione è aperta a qualsiasi forma di collaborazione con associazioni, istituzioni che fossero interessate, ricordando a tutti che la campagna per il tesseramento 2009 si è appena aperta.

L’unica nota stonata è la questione sede. Nonostante le pressanti richieste nel corso degli anni alle varie amministrazioni comunali, purtroppo ancora oggi non esiste alcuna sede per le attività della sezione; la speranza da parte di tutti i soci è che questo problema posso essere risolto il prima possibile, come d’altra parte è stato già fatto per altre associazioni, soprattutto perché la sezione di Larino è l’unica in tutta la Regione. Rinnovando i ringraziamenti per coloro che si sono prodigati per sostenerla, la UILDM “L. Leccese” di Larino si augura di migliorare sempre di più e che l’associazione possa crescere e diventare un punto di riferimento costante e competente per tutti i soci e per tutti gli altri che si avvicineranno.

Articolo precedenteCiriaco De Mita relatore della sesta lezione del Corso di Formazione politica
Articolo successivoAllarme banconote false: da dieci giorni le Poste centrali denunciano un anomalo aumento di tagli taroccati