myNews.iT - Per spazio Pubblicitario chiama il 393.5496623 Elezioni Amministrative Termoli 2024

TERMOLI – L’Assessorato alla Cultura e alle Politiche Giovanili promuove un corso di formazione finalizzato al conseguimento della Patente Europea del Computer (ECDL). La certificazione ECDL è un attestato riconosciuto a livello internazionale, valido per tutta l’Unione Europea, che certifica uno standard di competenze per poter lavorare col personal computer in modo autonomo o in rete. Il candidato deve acquisire presso un Centro accreditato una tessera (Skill Card) che ha validità di tre anni. La Skill Card è una tessera individuale su cui vanno annotati gli esami sostenuti (7 in totale). Il corso è riservato a coloro che, alla data del 31 dicembre 2008:  siano residenti a Termoli;  abbiano età compresa tra i 18 e i 30 anni;  siano in possesso del titolo di Scuola Media Inferiore.
Il Corso avrà luogo presumibilmente nel mese di marzo 2009 e sarà tenuto dall’Agenzia “Scuola e Lavoro” a Termoli, in Via del Molinello n. 40. Il Corso è gratuito. Sono a carico del partecipante i costi del materiale didattico, degli esami e della Skill Card, per un totale di 180 euro.
La domanda di ammissione, compilata su apposito modulo predisposto, deve essere consegnata a mano all’Ufficio Relazioni
col Pubblico (URP) presso il Municipio o spedita tramite raccomandata A/R al Comune di Termoli, Assessorato alla Cultura, Via Sannitica 5, entro il 16 febbraio 2009.
Farà fede la data del timbro postale. Ad essa dovrà essere allegata autocertificazione relativa ai requisiti di ammissione. Il relativo modello può essere prelevato dal sito Internet www.comune.termoli.cb.it o ritirato presso l’Ufficio Relazioni al Pubblico. Sarà redatta apposita graduatoria degli aventi diritto, fino ad un massimo di 18 posti. La graduatoria sarà redatta secondo i seguenti criteri:  minore reddito ISEE;  minore età anagrafica.

Andrea Casolino, Assessore alla Cultura, dichiara: “L’attivazione del Corso per il rilascio della Patente Europea del Computer è un atto tangibile della volontà dell’Assessorato alla Cultura e alle Politiche giovanili, in collaborazione con la Consulta per le politiche giovanili, di investire sui giovani della nostra città, andando incontro, in modo particolare alle fasce reddituali meno abbienti. Questo non è il primo intervento concreto, e soprattutto non sarà l’ultimo, attivato dall’Amministrazione Comunale per rispondere alle esigenze provenienti dal mondo giovanile. Il mio augurio è che la Consulta, nata nel 2008, in collaborazione con il Comune, la Regione, la Provincia e tutti gli attori del territorio possa consolidare il proprio operato per sostenere sempre di più la crescita dei giovani molisani”.
Articolo precedenteLa Uilm convoca incontro pubblico a Larino sulla crisi indistriale e rilancio dell’industria in Molise
Articolo successivoStabilimento Fiat: continua a febbraio la cassa integrazione. Sindacati preoccupati chiedono tavolo di confronto con Istituzioni ed Azienda

1 commento

  1. Finalmente una cosa buona!!!!!!
    perché non l’hanno pubblicizzato di più???
    sapendo quando costano quei corsi, e sapendo cosa significa avere la patente europea……mi meraviglia il fatto che non ne hanno dato notizia come merita!!!