myNews.iT - Per spazio Pubblicitario chiama il 393.5496623 Elezioni Amministrative Termoli 2024

CAMPOBASSO _ L’A.T.M., Associazione Tartufai Molisani, si complimenta con l’Assessore Nicola Cavaliere e lo ringrazia a nome di tutti i tartufai per la richiesta formulata alle Province di Campobasso e Isernia circa l’apertura anticipata della raccolta del tartufo nero al 1° Maggio. L’ A.T.M. si unisce al coro con l’Assessore e le altre associazioni del settore per chiedere agli Amministratori Provinciali Assessore Michelino Borgia e Assessore Francesco Del Basso di anticipare l’apertura al tartufo nero ai primi giorni del prossimo mese di maggio.

Il Presidente dell’ A.T.M., Mario Spidalieri afferma: “il problema maggiore è di lasciare per un periodo molto lungo il territorio incontrollato e di facile preda per zappatori disonesti che, con tecniche altamente invasive raccoglierebbero senza fastidio i tartufi danneggiando gli habitat, mentre se l’apertura fosse anticipata ai primi giorni di Maggio i tartufai stessi svolgerebbero la funzione di controllo.

E’ inoltre sbagliato pensare che i primi tartufi raccolti nel mese di maggio siano idonei per la produzione di spore. Attraverso una semplice osservazione al microscopio si può dimostrare che questi tartufi, che si presentano bianchi al taglio e privi di venature, anche se lasciati marcire non riescono a far maturare un numero significativo di spore necessarie per la micorrizazione. Pertanto riteniamo ingiusto e senza senso penalizzare i tartufai onesti privandoli dell’opportunità di integrare il reddito con la raccolta dei tartufi”.

Articolo precedenteMostra di immaginette sacre a Campomarino il 28 e 29 aprile
Articolo successivoConsegnati attestati in Provincia per corso formazione su pari opportunità