Volante della Polizia di Termoli
Volante della Polizia di Termoli

TERMOLI – La Squadra Anticrimine del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Termoli nei giorni scorsi ha dato esecuzione all’ordinanza di misura cautelare dell’allontanamento dalla casa familiare emessa dal G.I.P del Tribunale di Larino nei confronti di L.A., termolese, resosi responsabile del reato di maltrattamenti in famiglia e danneggiamento. La misura emessa dall’Autorità Giudiziaria si è resa necessaria per la gravità dei fatti accertati e per il pericolo di reiterazione del reato.

Gli stessi operatori del Commissariato, a seguito di indagini, hanno denunciato, inoltre, I.A., di origini marocchine ma residente a Termoli,  poiché nella notte di ferragosto, provocando un incidente stradale si era dato alla fuga senza prestare soccorso alle vittime a cui veniva diagnosticata una prognosi rispettivamente di 10 e 20 giorni.

Da quanto accertato dagli agenti del Commissariato, il conducente è stato denunciato per guida senza patente, guida sotto l’effetto di alcool e stupefacenti nonché per omissione di soccorso.

Da ulteriori indagini è risultato che il responsabile, costituitosi la notte di ferragosto, si è altresì reso responsabile del reato di  minaccia aggravata, per aver intimidito e quindi minacciato  un testimone dell’accaduto.

Al riguardo, sono in corso ulteriori indagini da parte del Commissariato di Termoli.   

Nella cittadina adriatica, inoltre, il Commissariato di P.S., grazie anche all’ausilio del Reparto Prevenzione Crimine di Pescara, ha intensificato l’attività di controllo del territorio, nel corso della quale sono state identificate circa 60 persone, elevate diverse contravvenzioni al c.d.s. e sottoposti a controllo circa 200 veicoli.