Per i comuni del Basso Molise, attualmente in “area rossa” le misure restrittive sono state prorogate fino al 7 marzo.

Termoli febbraio 2021, corso Nazionale

CAMPOBASSO – Dopo la firma dell’ordinanza di ieri sera del ministro della Salute, Roberto Speranza, con il nuovo provvedimento per il passaggio in area arancione delle Regioni Campania, Emilia Romagna e Molise, questa sera l’ufficialità del presidente della Regione Molise, Donato Toma, con una nuova ordinanza che prevede la proroga fino al 7 marzo 2021 della zona rossa, e le misure volte a contenere la diffusione dell’epidemia da nuovo coronavirus nei territori comunali di Termoli, Acquaviva Collecroce, Campomarino, Casacalenda, Castelmauro, Civitacampomarano, Colletorto, Guardialfiera, Guglionesi, Larino, Mafalda, Montecilfone, Montefalcone del Sannio, Montemitro, Montenero di Bisaccia, Montorio nei Frentani, Palata, Petacciato, Portocannone, Ripabottoni, Rotello, San Felice del Molise, San Giacomo degli Schiavoni, San Giuliano di Puglia, San Martino in Pensilis, Santa Croce di Magliano, Tavenna e Ururi.

Inoltre, le medesime disposizioni sono estese anche ai territori comunali di Bonefro, Lupara, Montelongo, Morrone del Sannio e Provvidenti.

Per le altre Regioni sono previste:

  • area gialla: Calabria, Basilicata, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Lombardia, Marche, Piemonte, Puglia, Sardegna, Sicilia, Valle d’Aosta, Veneto
  • area arancione: Abruzzo, Campania, Emilia Romagna, Liguria, Molise, Toscana, Provincia Autonoma di Bolzano, Provincia autonoma di Trento, Umbria.
  • area rossa: nessuna Regione.
Di seguito le tre aree di criticità del Paese e le principali misure restrittive previste dal nuovo DPCM.