MONTENERO DI BISACCIA – Ma la Consulta giovanile merita un futuro? Questa è una delle tante domande che probabilmente non riceveranno mai una risposta. Sono passate ormai 3 settimane da quando siamo andati a trovare il vice sindaco, nonché assessore alle politiche giovanili per sollecitarlo al riguardo.

La Consulta giovanile è tema per noi di fondamentale importanza sia a livello propositivo che consultivo utile anche per sensibilizzare i giovani monteneresi e per creare un punto di coesione tra essi e l’attuale Amministrazione comunale. Ringraziamo vivamente la lungimiranza del Sindaco e degli amministratori che continuano a fare orecchie da mercante.

È nostra intenzione far concretizzare questo ambizioso progetto e per tal ragione ci impegneremo in una raccolta firme. Una Consulta non significa perdere tempo come qualcuno crede, ma significa soprattutto mettere in campo giovani volenterosi che hanno voglia di confrontarsi con i lungimiranti amministratori locali e rendersi propositivi nella comunità.

Montenero Libera