NoPetrolTermoli10SAN DOMINO – Sarà un abbraccio all’isola di Cretaccio (Isole Tremiti) con la più lunga catena umana in acqua. È questo l’obiettivo che si prefigge l’associazione Termoli Punto a Capo, composta da ristoratori, albergatori, cittadini e operatori turistici delle Diomedee, che organizza l’evento con l’obiettivo di porre l’attenzione su un tema importante e dire un ‘NO’ chiaro e deciso alle Trivellazioni nel mare Adriatico. L’appuntamento è alle ore 12,00 del 27 agosto 2015 alla Banchina del Porticciolo di San Domino per poi disporsi intorno all’isolotto di Cretaccio. La manifestazione alle Isole Tremiti arriva dopo quelle di Peschici, Vieste, Manfredonia, Lanciano e quella di Termoli del 2011 durante la quale anche un testimonial d’eccezione come Lucio Dalla si era espresso in difesa dell’Adriatico.

 
“Il nostro mare e soprattutto il tratto di Costa dei Delfini compresa l’area delle Isole Tremiti, è una delle zone più pulite e incontaminate dell’intero Adriatico, è un bene da tutelare e proteggere da ogni tipo di abuso, non solo dal pericolo delle trivellazioni ma anche dall’inquinamento dato dalla presenza sempre più massiccia di plastica, polistirolo e retine, gettati in mare – ha detto il sindaco Angelo Sbrocca -. L’appello è per tutti, turisti, pescatori, cittadini, diportisti, ad aver cura del mare, del nostro mare, della fauna e dell’ecosistema che ha un equilibrio particolarmente fragile.

L’Amministrazione di Termoli sarà presente alle Isole Tremiti il 27 Agosto per ribadire il suo NO alle Trivellazioni, invitiamo anche tutti i termolesi a partecipare alla manifestazione”. All’evento, patrocinato dal WWF e dal Comune di Tremiti, parteciperanno le Amministrazioni dei quattro Comuni della Costa dei Delfini, Termoli, Campomarino, Petacciato e Montenero di Bisaccia e sarà seguito dalla RAI Tv Nazionale. Alle ore 21,00 ci sarà la Sagra del Pesce e musica dal vivo.