Murales di San Basso
Il murales completato di San Basso al mercato ittico del porto di Termoli

 TERMOLI – “Sono molto contenta di aver partecipato al progetto dedicato a San Basso, patrono dei pescatori e protettore delle genti di mare. Un’iniziativa del genere non si era mai vista. Il murale è stupendo”. Così, oggi, il presidente dell’Associazione armatori del Molise Paola Marinucci che, insieme all’associazione Il Mosaico e al Circolo Canottieri della città, hanno contribuito alla realizzazione dell’iniziativa ideata dal writer termolese Alessandro Cristina. Con lui anche l’artista abruzzese Andrea Danieli, in arte “Emeid”.

I due writer hanno terminato ieri sera l’intervento sulla facciata del mercato ittico e questa mattina pescatori e termolesi hanno potuto ammirare l’opera. “Ben vengano iniziative del genere – ha proseguito Marinucci – Mi auguro che facciano altri murales in porto. Finalmente un riconoscimento anche al nostro Patrono, San Basso”.

Murales di San Basso
Il murales completato di San Basso al mercato ittico del porto di Termoli

Intanto, l’Associazione Armatori è già al lavoro per organizzare la festa dedicata a San Basso, nei giorni 3 e 4 agosto. “Quest’anno ci auguriamo nella ripresa della tradizione legata al santo – ha aggiunto Marinucci – con la processione a mare guidata dalla statua del patrono sul peschereccio. Il nostro auspicio è poter organizzare una processione ridotta così da rispettare le norme anti-covid per accompagnare San Basso sulla banchina e permettere ai termolesi di omaggiarlo. La marineria è particolarmente devota al Santo e ogni estate in tanti visitano la statua nei locali del Mercato ittico per poter rivolgere una preghiera o chiedere una grazia”. 

Articolo precedente«Cambiamo aria»: Istituto Tecnico Majorana di Termoli alle Olimpiadi dell’Automazione
Articolo successivoGiro d’Italia, M5S Termoli:«Ma come si può, in tempo di pandemia, ospitare una tappa?»
Giornalista professionista, Direttrice di myTermoli.iT e myNews.iT e collaboratrice AnSa