Termoli Politica Termoli, Consiglio comunale: replica del centrodestra al M5Stelle

Termoli, Consiglio comunale: replica del centrodestra al M5Stelle

0
Annibale Ciarniello, capogruppo della Lega per Salvini e Presidente del Consiglio comunale di Termoli

TERMOLI – In risposta al comunicato del Movimento 5 Stelle di Termoli, circa l’ultimo consiglio comunale tenutosi il 4 aprile scorso, la maggioranza di centrodestra al comune di Termoli rappresenta che lo stesso è stato richiesto formalmente dagli stessi rappresentanti del Movimento che oggi si lamentano tra l’altro non si capisce per quale motivo. 

Appare sempre più chiaro che si cerchi di trovare il pretesto per appellarsi a tutto e per apparire, alla fine però con magri risultati.

Giova rammentare che nella conferenza dei capigruppo avvenuta nel mese di febbraio c. a., nonostante la proposta del Presidente del Consiglio – suffragata da tutti i capigruppo di maggioranza – di sospendere la convocazione nell’attesa dell’esito dell’impugnativa al Tar del Lazio del provvedimento Anac richiamato ed allegato alla stessa mozione al punto 1 all’ordine del giorno,  gli stessi firmatari hanno interpellato il Prefetto per sollecitare e quindi obbligare la convocazione del consiglio comunale.

Nella chiesta sospensione non vi era nulla di strumentale, ma era un semplice suggerimento al fine di evitare un consiglio comunale monotematico aperto (quello originariamente richiesto) che non avrebbe portato a nulla con un inutile dispendio di risorse. 

Dopo oltre 2 ore impiegate per concludere il primo punto e richiamando gli ulteriori argomenti trattati, le mozioni sono state bocciate in quanto dirimenti sono stati i chiarimenti, a fine discussione, degli assessori che hanno elencato le attività poste in essere e che di contro dimostravano il superamento delle stesse mozioni.

I 3 ordini del giorno sulla guerra Russia – Ucraina sono stati approvati all’unanimità dei presenti e le risposte alle interpellanze sono state in maniera altalenante dichiarate anche soddisfacenti e parzialmente soddisfacenti dai firmatari.

Non c’è che dire, prima si è causa del “nulla di fatto” e poi ci si lamenta additando chi non ne ha colpa…

Una situazione di totale confusione che, probabilmente, i consiglieri comunali del Movimento 5 Stelle devono prima chiarire al loro interno e poi se ne potrà riparlare. 

Più che un consiglio comunale vuoto, si assiste oggi ad una replica assolutamente inconcludente da parte dei consiglieri comunali del Movimento che arrivano addirittura a contestare un consiglio comunale da loro stessi fortemente voluto.

La maggioranza di centrodestra al Comune di Termoli

Nessun commento

Exit mobile version