Carabinieri Termoli

Basso Molise: controllo straordinario del territorio da parte dei Carabinieri della Compagnia di Termoli; denunce e  droga sequestrata.

TERMOLI – Durante la serata di ieri, i Carabinieri della Compagnia di Termoli sono stati impegnati in un servizio straordinario di controllo del territorio, attraverso il dispiegamento di numerose pattuglie in uniforme e in abiti civili su vaste aree del basso Molise.

Le attività di prevenzione e controllo, notate con sincera soddisfazione dalla cittadinanza, si sono concentrate soprattutto nei centri di Guglionesi, Portocannone, Montenero di Bisaccia e Termoli.

A Termoli, in una via centrale della città adriatica, i militari della Sezione Operativa, non essendo riconoscibili anche grazie agli abiti civili indossati e muovendosi su auto senza colori d’istituto, dopo essersi qualificati come appartenenti alle Forze dell’Ordine, hanno sorpreso e fermato due giovani del posto che sostavano con fare sospetto in quella zona.

A seguito di immediata perquisizione personale, sono stati rinvenute cinque dosi di sostanza stupefacente del tipo cocaina nella disponibilità di uno dei due, un trentenne termolese già noto alle Forze di Polizia, mentre è stato recuperato sull’altro giovane, un ventunenne molisano, un coltello a serramanico del genere proibito.

L’attività perquisitiva veniva estesa successivamente al domicilio dove, anche con l’ausilio di unità cinofile dei Carabinieri di Chieti, venivano altresì  rinvenuti circa sette grammi di hashish, contenuti in tre involucri.

La droga complessivamente recuperata e il coltello a serramanico scoperto sono stati sottoposti a sequestro, mentre per il trentenne è scattato immediato il deferimento all’Autorità Giudiziaria competente per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Il ventunenne è stato invece denunciato per porto illecito di arma.

A fine serata, il controllo “a tappeto” svolto dei Carabinieri si è concluso quindi con 85 persone identificate, 45 automezzi fermati e intere aree rurali setacciate.

Massicce e capillari, dunque, le attività per il consolidamento della legalità da parte dei Carabinieri contineranno sul territorio a favore della sicurezza della comunità molisana.