Scatta l’operazione “buongiorno” dei Carabinieri. Controlli serrati sulla costa con l’ausilio di un elicottero e del nucleo cinofili.

I controlli dei Carabinieri sul lungomare nord di Termoli

TERMOLI – La mattina del primo ottobre, di buon’ora, è iniziata sulla costa molisana l’operazione “buongiorno” dei Carabinieri della Compagnia di Termoli che, tramite una presenza massiccia e capillare sui luoghi nevralgici, hanno effettuato un imponente servizio coordinato per il controllo straordinario del territorio.

Numerose pattuglie delle Stazioni e delle Sezioni Operativa e Radiomobile, dislocate nei punti sensibili di Termoli e dei centri vicini, hanno consentito, già dalle prime ore della mattinata, adeguata vigilanza delle aree sensibili durante una giornata particolarmente importante, considerata l’affluenza, soprattutto degli anziani, presso gli uffici postali e le filiali delle banche per il consueto ritiro delle pensioni.

L’operazione è stata svolta con l’ausilio del Nucleo Carabinieri Cinofili, proveniente da Chieti, e di un elicottero NH500 in forza al 5° Elinucleo di Pescara. Pertanto, gli uomini dell’Arma, sia a terra sia attraverso un attento monitoraggio dall’alto, hanno conseguito risultati di carattere preventivo e repressivo estremamente significativi.

Le attività di contrasto ai reati predatori, contro la persona, nonché quelli in materia di sostanze stupefacenti, hanno difatti scongiurato la consumazione di eventi criminosi, incrementando nei cittadini la percezione della sicurezza e dell’ordine.

In dettaglio, nel corso del servizio, sono stati controllati 78 mezzi, 108 persone, nonché 2 esercizi pubblici. Sono state, inoltre, elevate 6 contravvenzioni al Codice della Strada per complessivi 2.300 euro di sanzioni, una patente di guida è stata ritirata e un automezzo è stato sottoposto a sequestro amministrativo.

A Petacciato, invece, un giovane è stato segnalato all’Ufficio Territoriale del Governo per essere stato trovato in possesso di due grammi di marijuana, mentre a Campomarino sono state effettuate due perquisizioni domiciliari, nonché sono state controllate le persone sottoposte agli arresti domiciliari.

Le iniziative dell’Arma volte al contrasto dei reati e mirate alla tutela della sicurezza pubblica continueranno anche nelle prossime settimane su tutto il territorio di competenza della Compagnia di Termoli.