Molise Turismo Venafro, la «Notte dei Fuochi» è social

Venafro, la «Notte dei Fuochi» è social

0

VENAFRO – L’edizione 2021 di una delle più note manifestazioni del Molise si svolge su Facebook, Instagram e Youtube: “Viva La Notte dei Fuochi #venafro #molise #italia”. Oggi gli organizzatori e molti cittadini si ritroveranno virtualmente nelle storiche piazze della Città tramite la costante pubblicazione sui propri account di immagini e video dei falò delle edizioni precedenti.

Purtroppo la pandemia, già dallo scorso anno, ha impedito lo svolgimento reale dell’evento che soprattutto negli ultimi anni ha richiamato nell’affascinante centro storico di Venafro migliaia di persone provenienti anche da fuori regione. Nel 2019 le strutture ricettive hanno registrato un notevole afflusso di ospiti ed è stata, inoltre, identificata un’area per i diversi camperisti giunti per vivere da protagonisti uno dei riti del fuoco più antichi d’Italia in un percorso con ben nove falò. Ovviamente i motori dell’organizzazione sono sempre caldi in attesa di tempi migliori per continuare un lungimirante progetto di valorizzazione della tradizione e del territorio.

In questo abbraccio virtuale 2021 non manca la partecipazione dell’amministrazione comunale che negli ultimi anni ha rafforzato il sostegno all’iniziativa in un’ottica di promozione turistica. E proprio l’assessore al turismo, Angelamaria Tommasone, si fa portavoce degli amministratori evidenziando il valore de La Notte dei Fuochi e degli organizzatori. “L’evento vanta la partecipazione di circa centosettanta persone coinvolte nell’organizzazione, suddivise in diversi gruppi di lavoro. Probabilmente una delle più ampie organizzazioni della regione con il coinvolgimento anche di più associazioni coordinate dalla Proloco. A tutti esprimiamo nuovamente la nostra gratitudine per l’impegno profuso ogni anno e i complimenti per l’iniziativa sui social di questa edizione che sicuramente servirà anche a diffondere maggiormente questa nostra risorsa. Per quest’anno – continua l’assessore – la direzione artistica aveva previsto una durata di due giorni che, assieme ad una incisiva campagna di comunicazione, avrebbe certamente dato un ulteriore slancio verso un contesto nazionale. L’amministrazione comunale è pronta ad impegnarsi con entusiasmo e convinzione nelle prossime edizioni con la speranza che già dal prossimo anno si possa tornare nelle piazze”.

Venafro: Notte dei Fuochi (foto di repertorio)

Nessun commento

Exit mobile version