myNews.iT - Per spazio Pubblicitario chiama il 393.5496623 Elezioni Amministrative Termoli 2024

CAMPOBASSO _ Gli enti del volontariato e le onlus che hanno presentato regolarmente la domanda di ammissione al beneficio del cinque per mille negli anni 2006 e 2007 e sono stati esclusi per mancato o tardivo invio della dichiarazione sostitutiva o per averla prodotta in maniera incompleta, possono sanare la propria posizione entro il 2 febbraio 2009, integrando la documentazione.
I soggetti interessati alla proroga sono indicati nella sezione dedicata al cinque per mille “Onlus ed Enti del volontariato: riapertura dei termini” del sito internet dell’Agenzia delle Entrate www.agenziaentrate.gov.it. Gli enti che intendono avvalersi della riapertura dei termini devono produrre una nuova dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà (resa ai sensi del DPR 445/2000), che attesti la permanenza dei requisiti previsti dalla norma.

È importante ricordare che l’autocertificazione deve: • essere firmata dall’attuale rappresentante legale dell’ente e corredata, come di consueto, dalla copia non autenticata del documento di identità del sottoscrittore; • essere redatta rispettivamente su modulo conforme al modello allegato al DPCM 20/01/2006 nel caso si voglia sanare l’esercizio finanziario 2006 (anno d’imposta 2005) e su modulo conforme al modello allegato al DPCM 16/03/2007 nel caso in cui l’esercizio finanziario da regolarizzare sia il 2007 (anno d’imposta 2006).

Entrambi i modelli di dichiarazione sostitutiva sono disponibili in formato editabile (ossia che l’interessato può compilare prima della stampa) sul sito internet della Direzione Regionale del Molise http://molise.agenziaentrate.it nella sezione dedicata al cinque per mille. I soggetti esclusi per aver presentato la dichiarazione sostitutiva oltre il termine originario (il 30 giugno 2006 per il 2006 e il 30 giugno 2007 per il 2007) non sono tenuti a produrre una nuova autocertificazione, sempre che quella prodotta originariamente risulti completa e corredata dalla copia del documento del sottoscrittore.

Non possono avvalersi di questa possibilità le Associazioni sportive dilettantistiche e le Fondazioni nazionali di carattere culturale, dal momento che hanno già potuto definire le proprie posizioni in base alle disposizioni contenute nel DPCM 24 aprile 2008, che ha previsto un termine diverso per la presentazione delle dichiarazioni sostitutive da parte di tali soggetti.

Per gli enti che rientrano nell’ambito territoriale della Direzione Regionale del Molise, l’autocertificazione e la copia del documento d’identità devono essere inviati alla Direzione Regionale del Molise, Via Scatolone n. 4 – 86100 Campobasso, a mezzo raccomandata A.R., con una raccomandata per ciascun anno da regolarizzare. Eventuali informazioni e chiarimenti possono essere richiesti ai seguenti riferimenti: Telefono: 0874 43 51 Fax: 0874 43 53 14 E-mail: dr.molise.gt@agenziaentrate.it

Articolo precedenteFrana di Trivento si cercano soluzioni. L’impegno del Consigliere regionale Antonio Molinaro
Articolo successivoIsolani bloccati alle Tremiti. Collegamenti con la costa molisana rinviati a causa del mare molto mosso