Ancore, spostate nel cuore della città perché tutti possano goderne della bellezza
AncoreNauticoTERMOLI – In merito agli articoli apparsi e relativi allo spostamento delle ancore e alla conseguente denuncia da parte del prof. Angelo De Gregorio, il comune di Termoli nella persona del dirigente del settore lavori pubblici Gianfranco Bove, specifica che:
l’edificio che ospitava la scuola è di proprietà del comune di Termoli, così come le relative aree circostanti e le pertinenze;

– a partire dal 2008 l’istituto Nautico non utilizza più l’edificio anche a seguito di un’ordinanza di inagibilità e da quella data il Comune di Termoli é in pieno possesso delle suddette proprietà tant’é che l’edificio è stato anche inserito nel Piano delle alienazioni. Per altro nel corso degli anni l’Istituto Nautico si é riappropriato dei beni mobili di sua proprietà;
si sottolinea inoltre che lo spostamento delle ancore è stato finalizzato a far godere della bellezza di questi manufatti tutta la cittadinanza collocandoli in una posizione centrale e togliendoli da un’area poco visibile come quella dell’ex Istituto Nautico;
– le due ancore rappresentano l’emblema della cittadinanza termolese e l’orgoglio della marineria termolese ed è giusto che siano nel cuore della città;
il Comune contatterà il dirigente scolastico del Nautico per chiarire ulteriormente la situazione e comunque intende, per la salvaguardia della propria immagine, procedere nelle sedi opportune a propria tutela contro chiunque ha leso o intenda lederne la reputazione.

Ufficio stampa del Comune di Termoli