GuardiaCostieraTermoliTERMOLI – La Capitaneria di porto di Termoli in collaborazione con l’Università degli Studi del Molise ha organizzato il Convegno: “Inquinamento da plastica in mare: origini, conseguenze, problematiche giuridiche, possibili soluzioni”. Il convegno si svolgerà presso l’Aula Adriatica dell’Università del Molise con sede a Termoli il giorno 14 giugno 2019 per le ore 15:30.

L’alto momento formativo prevede l’intervento del Magnifico Rettore dell’Università del Molise prof. Luca BRUNESE, del Direttore del Dipartimento Giuridico dell’Università del Molise prof. Michele DELLA MORTE, del Direttore Marittimo dell’Abruzzo, Molise ed Isole Tremiti Capitano di Vascello (CP) Donato De CAROLIS, del Presidente del C.U.G. Comitato Unico di Garanzia dell’Università degli Studi del Molise del Procuratore Generale presso la Corte di Appello di Campobasso dott. Guido RISPOLI, del Professore di diritto della Navigazione e dei Trasporti Università degli Studi del Molise Direttore U.L.R. CONISMA Unimol prof. Giuseppe REALE, del Giudice per le Indagini Preliminari presso il Tribunale di Larino dott. Federico SCIOLI, del Capo Servizio Operazioni della Capitaneria di Porto Guardia Costiera Termoli T.V. (CP) Carlo CIPOLLONE, del Presidente Legambiente Molise Dott.ssa Manuele CARDARELLI, del Professore di Contabilità Ambientali e Servizi Ecosistemi Università degli Studi del Molise – dell’U.L.R. CONISMA Unimol PROF. Davide MARINO, del Docente a contratto di Aree marine Protette e blue Growth Università degli Studi del Molise U.L.R. CONISMA Unimol PROF. Maria Carla DE FRANCESCO.

Durante la manifestazione le qualificate figure istituzionali passeranno in rassegna, ciascuno per quanto di competenza, i delicati aspetti ambientali sia dal punto di vista giuridico, economico e scientifico giungendo, quale acme allocutorio, nel rassegnare le soluzioni al problema.

Tra gli inviati vi sono le massime Autorità Militari, civili ed ecclesiastiche nonché gli alunni delle scuole secondarie di secondo grado del Molise.
In tale ambito la Capitaneria di Porto-Guardia Costiera di Termoli veicolerà altresì, anche l’importante progetto denominato “PlasticFreeGC”, finalizzato a diffondere buone norme che tendono a ridurre drasticamente l’utilizzo delle plastiche e di conseguenza la loro dispersione in ambiente marino.