Campomarino Cronaca Covid, Carabinieri in lutto per la scomparsa di D’Amico

Covid, Carabinieri in lutto per la scomparsa di D’Amico

0
A sinistra Arturo D’Amico, comandante della stazione dei Carabinieri di Campomarino

CAMPOMARINO – Lutto nell’Arma dei Carabinieri in Molise. È morto ieri a soli 55 anni il comandante della stazione di Campomarino, Arturo D’Amico. Aveva contratto il covid-19 e da alcuni giorni era stato trasferito nel reparto di rianimazione dell’Umberto I di Roma dove era arrivato in condizioni già molto gravi. La morte del maresciallo ha addolorato l’intero corpo militare non solo molisano.

“Sei stato un grande maresciallo – scrive su Facebook il Tenente Colonnello Fabio Ficuciello, comandante della Compagnia di Termoli fino allo scorso mese di settembre -, un professionista dotato di grande umanità. Solo un virus silente e codardo poteva abbatterti”. 

Maresciallo dalle non comuni qualità, grande professionista e uomo dotato di un’immensa umanità e di valori d’altri tempi”. Così il comandante della Compagna Carabinieri di Termoli Alessandro Vergine, alle cui dipendenze si trovava il maresciallo Arturo D’Amico, Comandante della stazione Carabinieri di Campomarino. “Lascia un vuoto incolmabile nell’Arma – aggiunge Vergine -, nei cittadini ed in chiunque abbia avuto il piacere di conoscerlo. Sono onorato di avere incrociato la strada, anche se per pochi mesi, di una persona davvero speciale quale lui era“.

Grande dolore dei familiari e dei tanti amici che lo conoscevano e stimavano. Sconforto tra gli amministratori locali che collaboravano quotidianamente con lui. Arturo D’Amico oltre ad essere un militare impegnato sul territorio era una persona di grande cuore sempre pronta a dare aiuto e sostegno agli altri.

Nessun commento

Exit mobile version