La zona industriale di Termoli

TERMOLI – Sarebbe deceduto per cause naturali l’uomo di 57 anni di Ururi morto ieri sera, intorno alle 21, nel gessificio di Termoli. L’episodio è accaduto ieri sera nello stabilimento della “Saint Gobain” situato nell’area industriale di Termoli. L’uomo è stato colto improvvisamente da un malore ed a nulla è valso l’intervento del 118 Molise intervenuto nell’azienda. L’operaio è deceduto in breve tempo.

Sull’episodio sono in corso accertamenti del Commissariato di Termoli, coordinati dalla Procura della Repubblica di Larino che ha nominato un medico legale per stabilire con certezza l’origine del decesso dell’uomo. La salma dello sfortunato è stata composta in nottata nell’obitorio del San Timoteo dove questa mattina si è svolta la ricognizione cadaverica.

La Polizia di Stato si è recata nello stabilimento nella serata di ieri ed oggi l’Ispettorato del lavoro si è diretto nell’impresa per effettuare le verifiche del caso. Gli agenti del Commissariato, coordinati dal dirigente Nevio Di Vincenzo, procedono nell’indagine per morte dovuta a cause naturali. Secondo i primi riscontri, al momento del malore l’uomo si trovava all’interno del perimetro del gessificio, non era davanti a macchinari e sembra stesse da solo.