CAMPOBASSO _ Il magistrato napoletano Armando D’Alterio verso la nomina a procuratore della Repubblica di Campobasso. Nel giorno in cui giunge sembra sia stata decisa la destinazione del magistrato Franco Roberti a Salerno, dalla Commissione incarichi direttivi arriva un’altra proposta: quella che prelude alla nomina da parte del Plenum di D’Alterio verso l’ufficio inquirente del capoluogo molisano. E a 53 anni, D’Alterio è destinato a diventare il più giovane procuratore d’Italia. Come Roberti, Armando D’Alterio è un magistrato di razza. Il suo nome rimane legato a tantissime inchieste condotte quando era pubblico ministero a Napoli. Inchieste di camorra e non. Ma, soprattutto, non si può non ricordare che fu proprio grazie a lui, a D’Alterio, se si riuscì a dissolvere la cappa nella quale era rimasto immerso uno dei più tragici casi irrisolti nella città di Napoli: la morte del giornalista del mattino Giancarlo Siani