speleologoTERMOLI – Infermiere del San Timoteo di Termoli muore nella Grotta del Falco, nel salernitano, mentre effettua un’escursione insieme ad un gruppo di amici. Il professionista, Roberto Giacobbe di 35 anni, in servizio nel reparto di Ortopedia dell’ospedale di Termoli, è caduto da oltre 40 metri di altezza finendo nel cuore della terra. A causare l’incidente mortale dell’infermiere e speleologo di origine pugliese, la rottura della corda di sicurezza tranciatasi di colpo.

Giacobbe era con altre 9 persone, tutti amici, nel pieno dell’escursione quando è accaduto il dramma. Sono stati alcuni dei compagni di viaggio, che hanno assistito alla tragedia, ad avvisare i colleghi che avevano già raggiunto l’estremità della grotta. Molto probabile che la corda di sicurezza si sia rotta a causa dello sfregamento della stessa lungo la parete rocciosa. In ogni caso tutta l’attrezzatura è stata posta sotto sequestro.