myNews.iT - Per spazio Pubblicitario chiama il 393.5496623 Elezioni Amministrative Termoli 2024

CAMPOBASSO _ Nel turno infrasettimanale giocato ieri al Palaferentinum, la Geotec Mens Sana Campobasso centra il risultato pieno anche contro la Gabetti Salerno. L’avvio di gara è piuttosto veloce. La Geotec, fondando la sua manovra offensiva sulla rapidità e sulla freschezza atletica, produce gioco e punti, ma Salerno, grazie al suo elevato tasso di esperienza, non consente ai padroni di casa, per il momento, alcuna fuga. Pietro Credendino (30 di valutazione finale)  infila 5 punti consecutivi ma Antonucci e De Leonardis bloccano il tentativo di allungo, mettendo a nudo qualche disagio difensivo dei bianco-verdi. La prima frazione si chiude con un punteggio piuttosto alto ed in parità : 24-24.

Nella seconda frazione la Geotec ritrova il proprio ritmo di gioco. Inizia il lavoro di ricalco degli schemi difensivi che produce una spinta poderosa che la porta a raggiungere un rassicurante vantaggio di +14. Agli ospiti vengono concessi solo 9 punti (23-9) nei secondi 10 minuti. Si riprende, per la seconda parte della gara, con la Geotec ancor più pimpante. Alberto Grimaldi (29 la sua valutazione di fine gara), oltre ad imbavagliare De Leonardis, realizza un fuoco di fila che polverizza ogni vellità degli ospiti. Sei canestri consecutivi e margine abbondantemente oltre il limite di guardia (+20). Coach Sabatino prosegue nelle rotazioni nel tentativo di concedere respiro ai suoi ma i punti realizzati sono ancora troppo pochi e proprio non c’è alcun modo per aprire le maglie strettissime di una difesa bianco-verde che non concede nulla, o quasi, ai più maturi (sotto il profilo anagrafico) avversari.

L’ultimo quarto scorre sugli stessi binari del precedente. Il distacco aumenta (+ 26 / 81-54) quando mancano ancora 4 giri di lancette e si preannuncia una vera e propria tracimazione. Proprio allora gli ospiti ricordano di avere dato vita a diverse battaglie in passato e tirano fuori tutti i trucchi del mestiere. Sul fronte opposto i bianco-verdi mollano un po’ la presa, pensando che la gara sia già terminata, eccedendo in qualche leziosità di troppo. L’ex Pino Attianese si dà un gran da fare e con la complicità dei fratelli Forino e Di Leonardis iniziano a rosicchiare punti. Coach Leonetti chiama un time-out per riportare i suoi in carreggiata ma ormai c’è solo il tempo per altre due triple dei salernitani che chiudono un parziale di 12-24 di netta marca ospite.

Finisce 85-74 con il tecnico Leonetti che rimbrotta i suoi ragazzi per le ingiustificate e ingiustificabili distrazioni di fine gara, arrivate dopo una condotta di gioco perfetta.  I bianco-verdi, dunque, reduci dalla entusiasmante vittoria di domenica sul parquet di Martina Franca, conquistano altri due punti fondamentali nella corsa per un posto utile in zona play-off, mentre i campani, con la sconfitta rimediata si ritrovano ancor più impelagati in zona play-out. Il tour de force prosegue domenica 1° marzo con il derby “delle 6 torri”. Al Palavazzieri la Geotec troverà l’altra compagine cittadina, anch’essa in piena zona play-out, agguerrita e particolarmente intenzionata a ben figurare al cospetto della squadra di capitan Gaido.

                                                                                                                                                    Geotec Mens Sana

Articolo precedenteA Petacciato terminati i lavori urgenti sulle Sp 96 e 51 interessate dalla frana
Articolo successivoOmicidio Scala: la Scientifica di Napoli preleva indumenti ed oggetti nell’appartamento di Termoli di uno dei presunti assassini