Il nuovo Mercato in via Montecarlo
Il nuovo Mercato in via Montecarlo
TERMOLI –  Lavori fermi al palo per il nuovo mercato di via Inghilterra di Termoli, in fase di realizzazione nel piazzale dell’ex Sidis. Sono, infatti, terminati gli stanziamenti di fondi della Regione Molise ammontanti a 300 mila euro. Per proseguire, però, ce ne vogliono ancora. Il Comune parla di altri 180 mila per il completamento. Questa volta, però, sarà la stessa amministrazione a stanziarli per assicurarsi la definizione dell’intervento che, stando alle prime impressioni, non incontra il favore dei residenti.

L’obiettivo di ricollocare l’ex mercato comunale di via Inghilterra nasce nel 2009, a seguito dei lavori di rimozione e smaltimento di tutta la struttura prefabbricata sia per la presenza di amianto al manto di copertura rilevata dalla stessa autorità sanitaria, sia per eliminare pericoli di pubblica incolumità per lo stato di deterioramento elle travi e pilastri.

Così nel 2011 la giunta Di Brino ha approvato il progetto «definitivo-esecutivo» relativo alla realizzazione del “nuovo mercato rionale ex via Inghilterra”, incaricando l’architetto Pietro Paolo Gelsi per l’importo complessivo di 300 mila euro e finanziato con fondi regionali. E’ di qualche giorno fa la delibera della Giunta che ha previsto un ulteriore importo di  180.000,00 approvando la redazione del progetto definitivo elaborato  dall’ingegnere Nicola Di Ianni  riguardante il “completamento e la sistemazione del mercato rionale di via Montecarlo”.

“Oggi, i lavori sono fermi poiché l’importo del finanziamento regionale – da quanto deliberato dalla giunta comunale – non ha permesso di completare l’intervento e quindi renderlo funzionale.” Ma non sono mancate le osservazioni di alcuni cittadini a cui non piace la tipologia della struttura definendola addirittura: “Ma che è? Un pollaio o un centro di accoglienza per profughi?”. I box in struttura metallica che sono già costati non poco, non piacciono.

L’Amministrazione comunale fa sapere che i lavori riprenderanno entro breve tempo in quanto è in corso l’appalto della seconda “tranche” di interventi. La struttura sarà definita per il prossimo mese di giugno, prima dell’estate, ed oltre ai box avrà anche un’area coperta destinata all’ortofrutta.

2 Commenti

  1. Mediocrità civica
    Un altro intervento di alto profilo architettonico e urbanistico per una città che vuole volare alto! Rotonde spesso impraticabili e pericolose, riqualificazioni di basso profilo, … grande propensione all’edificazione e, intanto, c’è chi si compiace di tagliare nastri.