Terminal Bus Termoli
Terminal Bus Termoli

In viaggio dalla Puglia verso l’abruzzo per incontrare la fidanzata, multato dalla Polizia locale.

TERMOLI – Alla vista degli agenti della Polizia Locale di Termoli non ha saputo fornire una valida motivazione riguardo la sua presenza in città. Si trovava al terminal degli autobus di via Martiri della Resistenza in attesa di un collegamento con l’Abruzzo e quando gli è stato chiesto dove fosse diretto ha esclamato: “Vado a trovare la fidanzata a Pescara”. 

Protagonista della vicenda un uomo di origine pugliese sulla trentina che ha fatto scalo a Termoli in attesa del pullman che lo doveva portare in Abruzzo. 

Era ovviamente sprovvisto di qualsiasi valida motivazione per il viaggio e la Polizia Locale, una volta identificato, lo ha sanzionato con una ammenda di 400 euro in base ai nuovi provvedimenti adottati per contenere l’emergenza Coronavirus-Covid19. 

È solo l’ultimo dei controlli eseguiti in città Polizia Locale di Termoli che in questi giorni intensificherà i controlli anche in vista delle festività pasquali. 

Si ricorda quelle che sono le prescrizioni e le valide motivazioni che devono essere fornite in caso di controlli e per non andare incontro alle sanzioni previste. In città c’è massima attenzione con la Polizia Locale presente a pieno organico con diversi posti di blocco e nei luoghi più sensibili dove si possono creare assembramenti di persone. Per i residenti resta sempre valido l’invito ad uscire solamente se strettamente necessario.

Ufficio Stampa Comune di Termoli