CarabinieriBorgo

TERMOLI – Non paga l’affitto di casa in centro a Termoli dove era confinato agli arresti domiciliari e così torna in carcereUn trentenne di Foggia, legato ad una famiglia nota nell’ambiente criminale della provincia foggiana, arrestato con le accuse di associazione a delinquere di tipo mafioso connessa ad estorsioni, non provvedeva da mesi alla quietanza mensile al proprietario dell’immobile ed era riluttante a cercare un’altra sistemazione.

A questo punto i Carabinieri di Termoli hanno relazionato gli accadimenti al magistrato di sorveglianza il quale, considerato lo spessore criminale, ha disposto il ritorno in carcere a Larino per l’espiazione del residuo pena.