La locandina dell’evento al Castello Svevo di Termoli

Termoli, Città dell’Olio, con il Patrocinio dell’Associazione Nazionale “Città dell’Olio”, fondata 25 anni fa a Larino da Pasquale Di Lena il 17 dicembre 1994, organizza il prossimo 8 dicembre il primo evento annuale dedicato all’olivicoltura e all’olio EVO termolese.
La nostra Amministrazione comunale intende, infatti, valorizzare non solo la coltura degli extravergini termolesi ma anche promuovere il Turismo dell’Olio in un’ottica di sviluppo sostenibile, affinché vengano riscoperti stili alimentari e salutistici che privilegino, nell’alveo della dieta mediterranea, l’olio d’oliva extravergine.

Dopo gli Stati Generali del 29-30 novembre e 1 dicembre a Siena dell’Associazione “Città dell’Olio”, ho maturato la consapevolezza di quanto l’olivicoltura termolese, nel panorama regionale e nazionale, possa rappresentare un’eccellenza nella produzione di oli di qualità.
Non solo, le visite ai frantoi e le degustazioni di olio dei nostri bambini, organizzate lo scorso mese in collaborazione con le scuole presso il Frantoio Di Cencio, nell’ambito dei progetti Bimboil e Bimboil Junior, dimostrano l’importanza di una dimensione emozionale e sensoriale che non può essere elusa o sottovalutata nella formazione dei nostri giovani cittadini.

È per queste ragioni che a partire da quest’anno, intendo farmi promotore della valorizzazione di questo importante comparto produttivo, commerciale e turistico attraverso “Oleum – Termoli Città dell’Olio”, un evento che avrà cadenza annuale e che aprirà le porte ad una serie di iniziative che saranno sviluppate durante tutto l’anno e a partire dalla produzione olearia del periodo ottobre-novembre.

Al Castello Svevo, l’8 dicembre, dalle ore 16 alle ore 20, l’Anteprima degli Extravergini d’Oliva 2019 dei produttori termolesi che, per l’occasione, anche in collaborazione con esperti assaggiatori, avvicineranno attraverso degustazioni i cittadini all’esame organolettico degli oli. Gli oli presenti nelle sale federiciane saranno: Olio “Benedetto”, Olio “Di Cencio”, Olio “Colle d’Angiò – Tamaro”, Olio “ASPEm – La Terra delle donne”.

Dalle 17, sempre allo Svevo, operatrici e utenti del Centro Be Free Molise, in collaborazione con Be Free Cooperativa sociale di Roma e Kairos Cooperativa sociale di Termoli, organizzano “La merenda di una volta”, con offerta di pane, olio e zucchero a bambini e famiglie.
Durante tutta la giornata i Ristoranti dell’Olio di seguito indicati proporranno nei loro menù di cucina tipica marinara anche alcune “proposte ghiotte” all’olio extravergine termolese. Aderiscono all’iniziativa i ristoranti: Federico II, Il Borgo, Il Binario dei Sapori, Da Antonio, Mare e Monti, Osteria Dentro le Mura, Salsedine, Sognadoro, Svevia, Villa delle Rose.

Invito i cittadini termolesi e molisani a scoprire le prelibatezze della cucina marinara termolese associate agli oli di ottima qualità prodotti dai nostri appassionati olivicoltori.