MarinucciParadisi Camaioni
Marinucci, Paradisi e Camaioni (VIDEO)
TERMOLI – “Il sindaco Sbrocca si impegnasse a risolvere il problema del depuratore di Termoli. Che cosa ha fatto da quando si è insediato?”. I consiglieri comunali di minoranza Paolo Marinucci e Daniele Paradisi, in una conferenza stampa svoltasi oggi in Municipio, puntano il dito contro il primo cittadino sulla questione dell’impianto portuale le cui condotte sottomarine sono state requisite dalla Procura della Repubblica di Larino.

L’amministrazione comunale ha quattro mesi di tempo per effettuare i lavori alla condotta rotta. “Il problema è l’impianto portuale che è saturo da anni – hanno spiegato i due consiglieri – e sono almeno due anni che non si fanno più gli allacci dell’acqua. Sbrocca ha avuto tutto il tempo per riparare alla situazione ma non è stato fatto”.

Secondo i due esponenti dell’opposizione “lo scorso anno in IV Commissione consiliare era stata annunciata l’apertura del nuovo impianto di depurazione del Sinarca che avrebbe coperto i quartieri periferici, situazione che non è mai avvenuta. Oggi le acque reflue che fuoriescono dall’impianto in mare, vicino Passeggiata Trabucchi, non sono depurate come dovrebbero essere. Quindi anche l’impianto, al di là delle condotte, non va. Si continuano a spendere soldi per altro quando teniamo una città in panne”.

Polemiche di Marinucci e Paradisi anche sulla esternalizzazione dei servizi comunali a privati quali i parcheggi, i tributi e la mensa comunale affidata per 18 anni ad una ditta. Contestiamo la gestione di Termoli effettuata con mancanza di democrazia e di ascolto – hanno concluso -. Con questa amministrazione non c’è possibilità di dialogo”.
Articolo precedenteRicordata Santa Barbara oggi a Termoli
Articolo successivoCavalli in libertà su provinciale tra Termoli e San Giacomo
Giornalista professionista, Direttrice di myTermoli.iT e myNews.iT e collaboratrice AnSa