SanBasso2016TERMOLI – Dopo i fatti di cronaca che hanno caratterizzato la stagione estiva passata, più legati alle vicende della Pro Loco che agli eventi del cartellone estivo sbucano fuori le prime anticipazioni su quello di quest’anno, rappresentati dagli eventi che vanno dal 5 al 7 agosto prossimo. In ordine di apparizione avremo sul palco i Tiromancino, i Neri per caso e infine Roby Santini. L’organizzazione degli eventi sarà demandata alle associazioni dovuta, forse, più per una presa di coscienza che ad un vero bisogno.

Dopotutto, quando scendono in campo i cittadini anche in forma associata i risultati sono sempre soddisfacenti. Per questi motivi è stato pubblicato un avviso rivolto alle associazioni con il quale l’Amministrazione comunale intende avviare una procedura ad evidenza pubblica al fine di selezionare le iniziative culturali, musicali, turistiche, gastronomiche, di promozione del territorio e sportive, ad ingresso gratuito ed aperti al pubblico, tese a valorizzare l’attività di soggetti operanti sul territorio e da realizzarsi nel corso dell’anno 2017. I progetti più meritevoli saranno premiati con un contributo proporzionale al punteggio ricevuto dalla commissione giudicatrice.

Vi è un mistero però legato alla neonata associazione San Basso 7.0, a cui rivolgo un plauso per gli eventi che organizzerà dal 5 al 7 agosto riguardo della festa del nostro patrono San Basso, ed è rappresentato dall’Avviso pubblicato dal comune di Termoli. Tra i requisiti che devono possedere i proponenti vi è il seguente:” I soggetti proponenti devono aver maturato esperienza pluriennale almeno biennale nell’organizzazione di eventi e manifestazioni, oggetto del presente avviso. In caso di raggruppamento il requisito dell’esperienza deve essere maturato in capo al soggetto capogruppo”.

Per questi motivi, forse, alla neo-associazione potrebbe essere preclusa la possibilità di partecipare all’Avviso? Mi auguro che le mie perplessità rimangano tali, per il buon esito della festa, e per premiare l’impegno profuso di nostri cittadini incolpevoli di fronte ad un’Amministrazione distratta e lontana dai propri cittadini.

Ciro Stoico