Provenienza ed origine anche sui prodotti caseari freschi preparati nello stabilimento di Termoli. 
DelGiudiceMuccheTERMOLI – Del Giudice punta sulla tracciabilità ed origine dei prodotti freschi dal 2004. Da anni l’azienda promuove gli allevamenti di Abruzzo, Molise e Puglia sugli alimenti preparati nello stabilimento di Termoli.

 È dello scorso 19 aprile la nuova normativa sull’indicazione in etichetta dell’origine della materia prima utilizzata per la produzione del latte e dei prodotti lattiero-caseari, recata dal decreto ministeriale 9 dicembre 2016, ma la Del Giudice pubblicizza il latte e gli allevamenti di provenienza già da diversi anni.
Oltre a tracciare l’origine, l’impresa segue il prodotto in tutte le fasi successive. E proprio tale tipologia produttiva viene illustrata in tutte le visite istituzionali di scolaresche, amministratori nazionali e regionali, associazioni, tecnici ed operatori del settore, imprenditori italiani e stranieri oltre che consumatori.La tracciabilità e rintracciabilità dell’origine per tutte le fasi del processo produttivo ma anche gli altri strumenti della filiera controllata, le buone pratiche di produzione e di igiene, l’applicazione dell’Haccp, rappresentano i punti cardine dell’attività nell’impianto del Nucleo industriale “Valle Biferno”.
“Era il 2005 quando abbiamo iniziato a parlare di latte delle nostre terre – ha commentato Erika Del Giudice, responsabile Marketing e Pubbliche relazioni dell’azienda – e sempre in quell’anno abbiamo promosso la campagna “Orgogliosi della provenienza” per sottolineare l’importanza  ed il contributo del territorio locale nelle lavorazioni alimentari. Ed oggi, così come ieri, ne siamo fieri”.