Guardia di Finanza
TERMOLI _ Lotta senza quartiere ai traffici illeciti di stupefacenti. Si è appena conclusa un’operazione di controllo ad ampio raggio che ha interessato l’ area bassomolisana. I servizi sono stati eseguiti dai Baschi Verdi con il concorso delle unità cinofile. Al setaccio le principali arterie stradali (A/14- SS16 – rotabili interne), luoghi di ritrovo e di aggregazione in genere. Nel corso dei controlli i Militari hanno bloccato e tratto in arresto un giovane pugliese sorpreso con tre panetti di hashish, per un peso complessivo di grammi 305,200 destinati alla “piazza” termolese.

L’operazione è avvenuta nel centro di Termoli ed ha visto l’impiego di tre pattuglie automontate, operanti nei punti nevralgici della cittadina adriatica con il prezioso ausilio delle due unità cinofile (cani Vadoc e Oba) in forza al Comando Provinciale di Campobasso. Lo stupefacente è stato prontamente sequestrato dai Finanzieri mentre l’uomo -già noto alle Forze dell’Ordine per analoghi reati- dopo le formalità di rito, veniva associato alla Casa Circondariale di Larino.

L’arresto è stato eseguito in forza dell’articolo 73 del D.P.R. 309/90 e costituisce un nuovo duro colpo inferto dalle Fiamme Gialle di Campobasso ai traffici illeciti di stupefacenti destinati ad alimentare il mercato dello “spaccio” nel Basso Molise. Analoghi servizi di prevenzione e controllo sono in fase di pianificazione a cura del Comando Provinciale Guardia di Finanza di Campobasso, in un’ottica di massima intensificazione, soprattutto alla luce dell’approssimarsi della stagione estiva.