CarabinieriStradaLARINO – I Carabinieri della Compagnia di Larino hanno arrestato a San Martino in Pensilis un 37enne del posto per lesioni personali aggravate e porto ingiustificato di armi improprie, nello specifico un coltello. L’arrestato ha litigato con un 60enne, pure lui di San Martino in Pensilis, a seguito di un banale incidente stradale, avvenuto verso le ore 20.00 di ieri nella immediata periferia del paese.

Nel corso della lite il 37enne ha impugnato un coltello che aveva in auto e ha colpito al fianco l’altro automobilista e un 36enne, sempre di San Martino, che era intervenuto per cercare di sedare la lite. Alla fine i due feriti sono stati trasportati al P.S. dell’Ospedale di Termoli, dove sono stati medicati e riscontati affetti da lesioni, uno al fianco e uno al ginocchio, giudicate guaribili rispettivamente in giorni 10 e 8 di guarigione.

L’aggressore è stato bloccato, mentre tentava di allontanarsi frettolosamente dal luogo del sinistro, dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Larino e dai colleghi della Stazione di San Martino, che si trovavano in zona perché impegnati nei quotidiani servizi di controllo del territorio.

Al termine degli accertamenti il 37enne è stato arrestato per detenzione di armi improprie e lesioni personali aggravate e, dopo le formalità di rito, tradotto agli arresti domiciliari, così come disposto dalla Procura della Repubblica di Larino, a cui sono stati inviati gli atti per il seguito di competenza. Il coltello è stato rinvenuto e sottoposto a sequestro.