Rubriche Arte e Cultura «’Ma ssère ce parle termelèse»: un successo

«’Ma ssère ce parle termelèse»: un successo

0
’Ma ssère ce parle termelèse 2020 (GALLERIA FOTOGRAFICA)

TERMOLI – È stata un successo la terza edizione di «’ma ssère ce parle termelèse». La serata, presentata dalla nostra direttrice Antonella Salvatore, si è svolta nella bella cornice del Teatro verde del parco comunale.

L’evento punta alla scoperta di nuovi talenti nella poesia del vernacolo ed ha visto la partecipazione di cinque artisti: Maria Carmela Mugnano, Pina Cupone, Lucia Marinaro e Anna Catalano. Mattatore della serata: Saverio Metere ideatore ed organizzatore della manifestazione nata tre anni fa, in Largo Tornola.

Quest’anno, a causa dell’emergenza sanitaria da Covid-19, l’evento si è tenuto nel Teatro verde, unica struttura ritenuta idonea dall’Amministrazione comunale.

“‘Ma ssère ce parle termelèse” al Teatro Verde del parco comunale di Termoli (GALLERIA FOTOGRAFICA)

Ad aprire la serata, Maria Carmela Mugnano, scrittrice e poetessa del vernacolo, vincitrice di numerosi riconoscimenti. Ha declamato 4 poesie dal suo repertorio, a seguire Pina Cupone ha interpretato due liriche di Nicola Palladino, Lucia Marinaro con altre 4 composizioni e Anna Catalano con due fattarille. Metere ha chiuso la prima parte dello spettacolo.

L’intervallo ha visto come protagoniste le “due comari” che hanno recitato i dialoghi dai vicoli tratti dal libro “A Caminante” scritto dalla Mugnano.

Le liriche in vernacolo hanno dominato la serata che ha visto circa 200 spettatori, appassionati del genere. Soddisfazione è stata espressa da Saverio Metere per la belle riuscita della manifestazione.

La prima parte della diretta video dell’evento al Teatro Verde
La seconda parte della diretta video dell’evento al Teatro Verde

Nessun commento

Exit mobile version