TERMOLI – In merito alla composizione della TARES 2013 i sottoscritti consiglieri chiedono chiarimenti in merito alla corretta computazione dei costi per la composizione del costo totale della raccolta dei rifiuti e servizi affini.

Ovviamente rispettando la nuova normativa che prevede la copertura integrale dei costi (100%) è propedeutico alla composizione della stessa il lavoro di verifica dei costi che poi saranno oggetto di tassazione.

Questa l’interrogazione: VISTA LA proposta di delibera di Consiglio Comunale n. 43 del 02.09.2013 e del relativo “piano finanziario” allegato alla stessa;

–          CHIEDONO DI SAPERE SE quali costi sono imputabili ai servizi base, opzionali o altro del contratto di appalto dei servizi di igiene urbana ed altri servizi complementari sottoscritto in data 12.06.2008 al rep. n. 1602 (inserire una x nella tabella seguente)

–          CONSIDERATO CHE per quanto riguarda il secco il capitolato prevede circa 200.000 sacchi neri da lt. 50 (secco); 540.000 sacchi bianchi da 60 lt. (carta); 540.000 sacchi gialli da lt. 110  (plastica); oltre 1 milione di buste miste per la frazione organica e al costo CRD è imputato un costo di € 117.301,84 per tali spese vorremmo sapere quante e quali tipi di buste sono state acquistate/consegnate nel 2012 ed il costo unitario;

–          CONSIDERATO CHE al costo CCD viene imputato un costo per il solo SETTORE AMBIENTE di € 167.990,92 vorremmo sapere come viene calcolato visto che il settore ambiente ha solo tre unità e soprattutto non si occupano solo della raccolta dei rifiuti;

–          CONSIDERATO CHE al costo CARC viene imputato un costo per il solo SETTORE FISCALITA’ LOCALE di € 80.434,28 vorremmo sapere come viene calcolata tale spesa;

–          CONSIDERATO CHE al costo CTR viene imputato un costo sulla base dei costi diretti di trattamento, recupero o smaltimento dei rifiuti proveniente dalla RD e degli ingombranti per € 301.808,12; considerato che l’art. 16 del capitolato speciale di appalto prevede che i costi di trattamento e smaltimento sono a carico della ditta appaltatrice, che il costo ulteriore per i disservizi sul ritiro dell’umido sono stati imputati al costo CRD (costo di trasporto rifiuto organico); vorremmo sapere come sono calcolati questi costi e soprattutto perché sono stati inseriti nel computo della tares;

–          CONSIDERATO CHE al costo CTS viene imputato un costo presunto di € 1.015.849,72 per smaltimento dell’indifferenziato, terre di spazzamento e ingombranti; considerato la tabella seguente conteggiando il totale dei rifiuti per il costo di smaltimento viene uno scostamento di oltre € 140.000; come sono stati calcolati questi costi?

2012

t

€/t (tariffe 2013)

 

 

 

rsu

7928,52

 €                      108,01

 €           856.351,52

 

 

ingombranti

210,43

 €                        88,86

 €              18.698,39

 

 

 

 

 

 €           875.049,91

 €   1.015.849,72

-€           140.799,81

 

Articolo precedenteCommercianti ittici di Termoli in forte crisi. “Non si vende più niente”
Articolo successivoRinnovata per altri 6 mesi Cig a 17 operai Zuccherificio di Termoli