Il Consigliere regionale Romano
CAMPOBASSO _ Massimo Romano, candidato sindaco di Campobasso, ha presentato ieri una richiesta di parere all’Autorità di Vigilanza sui contratti pubblici in merito alla correttezza delle procedure di aggiudicazione del servizio di advisor per la scelta della localizzazione della sede regionale sull’area del Romagnoli.

Tutto parte da qui – afferma il consigliere regionale dell’IdV -. La Regione sceglie l’area dell’ex Romagnoli per la realizzazione della nuova sede perché glielo suggerisce un consulente privato a seguito di studio di fattibilità. Il problema è che l’affidamento del servizio appare illegittimo.

La Regione, infatti, ha illegittimamente erogato all’advisor una cifra ben dieci volte maggiore a quella posta a base di gara: 350 mila euro a fronte dei 29.400 previsti nel bando.

Per verificare la correttezza di tale procedura ho ritenuto di presentare motivato esposto all’autorità di vigilanza per accertare se vi sia stata una sostanziale modifica delle condizioni di gara”.

1 commento

  1. BENE FA ROMANO A PRESENTARE ESPOSTI PERO’ DOVREBBE SPIEGARE AI CAMPOBASSANI COME MAI I CONSIGLIERI COMUNALI L’IDV NON SI SONO OPPOSTI – IN COMUNE – ALLA DELIBERA CHE CONFERMAVA TALE DECISIONE.SI DI UNA COSA E SE NE FA UN’ALTRA.CAMPANIA DOCET.

  2. magna va che ingrassi
    in fondo è come tutti, sta in politca grazie alle … del padre…mo fa u filosf e pure l’onesto.. si del piffero