TERMOLI _ Un grande freddo e la pioggia battente hanno caratterizzato domenica scorsa la 23° edizione della Torino Marathon . Il cattivo tempo non ha però fermato l’emozione per una gara che ha portato al nuovo record della corsa al femminile con la vittoria dell’atleta keniana Agnes Kiprop in 2h26’21’’. In campo maschile vittoria del ventottenne keniano Benson Barus con il tempo di 2h 09′ 07”. Tra i quasi 2000 partecipanti giunti al traguardo anche 8 atleti termolesi della società adriatica Runners Termoli che hanno ben figurato con tempi e posizioni in classifica di tutto rispetto. Il primo della compagine termolese a tagliare il traguardo dei fatidici 42,195 Km è stato Gianni Di Blasio, con il crono reale di 2h50’55” che lo ha inserito nella 70° posizione assoluta e 9° della sua categoria M40, prestazione che gli ha permesso di ottenere un riconoscimento in materiale tecnico dagli organizzatori della manifestazione e di confermare le sue doti, tra le migliori dei maratoneti della nostra regione. A seguire Massimo Atterrato cat. M35 in 3h05’04” ; Adamo Manes cat. M35 in 3h06’24”; Michelino Pasquale cat. M45 in 3h09’58”; Rocco Mugnano cat. M35 in 3h12’37”; Antonio Mangifesta cat. M40 in 3h12’42”; Marcellino Pinto cat. M45 in 3h29’18”; Nico Testa cat. M30 in 3h38’46”. Completare una maratona in passato è stato spesso considerato come uno sforzo supremo, quasi impossibile da raggiungere.

Da qualche anno invece il movimento podistico termolese, concentratosi nella società RUNNERS, ha dimostrato, partecipando alle più importanti maratone nazionali ed internazionali, che è una gara alla portata di chiunque sia disposto a dedicare tempo e impegno per la preparazione.