TERMOLI _ Domenica scorsa a Collelongo (AQ) si è corsa l’Ecomaratona dei Marsi, manifestazione storica che quest’anno si è caricata di un grande significato anche sociale legato ai tragici avvenimenti del terremoto abruzzese che ha colpito la provincia aquilana. L’Ecomaratona dei Marsi è un’impegnativa corsa di trail running, di 42 km e circa 1500 metri di dislivello sia positivo che negativo, che si corre sui monti Marsicani, con partenza ed arrivo da Collelongo, in provincia dell’Aquila.
Panorami stupendi su di una regione montuosa qual’è l’Abruzzo, che da sempre è un riferimento per gli sport di montagna nel centro Italia.   Alla manifestazione hanno partecipato tre atleti termolesi della Runners Termoli che, con la loro iscrizione, hanno contribuito a far si che gli sforzi organizzativi diretti ad una raccolta fondi in aiuto delle popolazioni terremotate, siano stati concreti. MANGIFESTA Antonio 58° in 4h25’; TESTA Nico 62° in 4h27’; MANES Adamo 67° in 4h31”. Preceduta di sole 24ore e molto più competitiva, un’altra grande manifestazione ha visto partecipare un atleta termolese.

Nella 10° edizione della Maratona d’Europa a Trieste, chiamata la Bavisela, il seniores RECCHI Mirco della Runners Termoli, molto conosciuto in città, ha sfiorato nuovamente il muro delle 3ore ottenendo un ottimo crono di 3h06’53” che lo ha piazzato al prestigioso 4° posto in classifica nella sua categoria.

Il percorso della Maratona di Trieste, nell’edizione 2009, è stato prevalentemente pianeggiante con partenza da Piazza Unità a Gradisca in provincia di Gorizia per poi passare per Sagrado, Fogliano, Ronchi dei Legionari, transitando dinanzi al Sacrario di Redipuglia, il più grande sacrario militare italiano, lungo la spettacolare strada costiera con la galleria naturale e la splendida riviera triestina. 11.000 i partecipanti comprese le gare collaterali, per la cronaca in campo maschile vittoria di Justus Kipchirchir Kiprono in 2h 14’ 48’’, mentre in campo femminile vittoria della brasiliana Sabino de Siqueira Nadir in 2h47’02’’.