Con ordinanze n° 50 e 51 della capitaneria di porto di termoli sono per la prima volta divenute esecutive, nel compartimento marittimo molisano, le disposizioni concernenti l’esercizio della piccola pesca e della pesca professionale subacquea.

 

L’importante traguardo raggiunto e’ frutto dell’oramai consolidata sinergia che lega la guardia costiera di termoli ed il servizio della pesca

produttiva della regione molise.

Grazie anche alla collaborazione delle associazioni di categoria del settore, degli enti locali e degli organi di ricerca interessati e’ stato possibile adottare questi   provvedimenti normativi condivisi.

 

Una disciplina cosi’ puntuale della materia (tipologie di attrezzi consentiti, loro numero massimo, modalita’ d’impiego, sanzioni, ecc.) portera’ ad una maggiore tutela delle risorse ittiche e ad un utilizzo piu’ ordinato degli spazi marittimi dedicati, rendendo al contempo piu’ incisiva l’attivita’ di controllo degli organi competenti