myNews.iT - Per spazio Pubblicitario chiama il 393.5496623
Schweitzer-Termoli
L’istituto scolastico “Albert Schweitzer” di Termoli

CAMPOBASSO – Il Consiglio Regionale del Molise ha recentemente approvato il nuovo Piano di Dimensionamento Scolastico per l’anno scolastico 2024-2025, delineando una serie di cambiamenti e riforme all’interno del sistema educativo regionale. Nonostante le ampie modifiche previste dal piano, è importante notare che l’Istituto Schweitzer di Termoli non è incluso nell’elenco delle scuole soggette a ristrutturazioni o modifiche di alcun tipo.

Questo significa che, mentre altre istituzioni scolastiche nella regione possono aspettarsi accorpamenti, nuovi indirizzi di studio o variazioni nelle loro direzioni scolastiche in linea con quanto stabilito dal decreto 127/2023, l’Istituto Schweitzer continuerà a operare secondo le sue attuali configurazioni e offerte formative.

Il Consiglio Regionale del Molise, presieduto da Quintino Pallante, ha approvato il nuovo Piano di Dimensionamento Scolastico per l’anno scolastico 2024-2025 (DGR n. 398/2023). Il Consigliere Fabio Cofelice ha ricordato che il decreto 127/2023 prevedeva la riduzione di due direzioni scolastiche nella regione, ma alla fine le due province hanno proposto la soppressione di una sola direzione scolastica, lasciando la decisione sulla seconda alla Regione.

Il piano approvato prevede le seguenti modifiche principali:
1. Soppressione dell’Istituto tecnico-professionale “Leopoldo Pilla” di Campobasso:
 – accorpamento degli indirizzi “Tecnico Economico”, “Costruzione, ambiente e territorio”, “Grafica e comunicazione”, con sede in via Veneto, all’Istituto Tecnico Industriale “Marconi” di Campobasso;
– accorpamento dell’indirizzo “IPSASR”, con sede in via Manzoni, all’Istituto Tecnico Professionale “Pertini-Montini-Cuoco” di Campobasso.

2. Soppressione dell’Istituto Comprensivo Alighieri di Ripalimosani:
– Accorpamento dei plessi scolastici alle Autonomie scolastiche dei comuni vicini, con dettagli tecnici da definire dall’Ufficio scolastico regionale.

Il testo approvato include anche:
– attivazione dell’indirizzo di studio “Trasporti e logistica” presso l’Istituto Tecnico per il settore tecnologico “G. Marconi” di Campobasso;
– attivazione dell’indirizzo di studio “Grafica e Comunicazione” precedentemente assegnato all’Istituto “Pialla” presso l’Istituto “Marconi”;
– transito del Liceo linguistico dal “Pertini-Montini-Cuoco” al Liceo “Galanti” per creare un polo liceale ed eliminare la duplicazione di indirizzi;
– istituzione di un Convitto annesso all’IPSEOA “San Francesco Caracciolo” di Agnone;
– istituzione di un percorso di secondo livello per adulti presso la sede carceraria di Isernia, associato all’Istituto Omnicomprensivo “G. N. D’Agnillo” di Agnone.

Il piano è stato votato e approvato dalla maggioranza con 12 voti favorevoli e 4 contrari.

Articolo precedenteAsperger Abruzzo: la morte di Flavio, un appello contro i “viaggi della speranza”
Articolo successivoMetere incanta Milano: successo della poesia termolese al premio “Agenda dei Poeti”