myNews.iT - Per spazio Pubblicitario chiama il 393.5496623 Elezioni Amministrative Termoli 2024

Una pattuglia della Guardia di Finanza

TERMOLI _ Provincia di Campobasso e costa molisana al setaccio, ad opera dei “Baschi Verdi” della Compagnia di Campobasso. Obiettivo, quello di contrastare i traffici illeciti di stupefacenti. Negli ultimi giorni, i militari A.T.P.I. (Anti Terrorismo Pronto Impiego) con l’ausilio di unità cinofile, hanno intensificato i servizi di perlustrazione e controllo del territorio, dall’area matesina, fino a Termoli, Montenero di Bisaccia, Petacciato e Campomarino. Le attività hanno interessato centri urbani ed arterie stradali, ma anche rotabili interne, periferie urbane e casolari abbandonati.

 Un’azione attenta e capillare, volta a prevenire e reprimere le violazioni connesse a traffico e spaccio, ma anche finalizzata a raccogliere spunti ed elementi forieri di successivi approfondimenti investigativi. Nel corso dei numerosi posti di controllo, i Militari hanno individuato e bloccato complessivamente undici giovani (sette pugliesi, due molisani, un campano ed un emiliano) in quanto trovati in possesso, di sostanze stupefacenti di varia natura, riconducibili, nel totale a  35 grammi di hashish, 12 grammi di marijuana, 150 semi di canapa indiana e due spinelli.  

Lo stupefacente veniva posto sotto sequestro, mentre per i giovani scattavano altrettante segnalazioni alle competenti Autorità, per le violazioni previste –nei vai casi- dagli articoli 73 e 75 del D.P.R. 309/90. Un’efficace azione di monitoraggio che ancora una volta ha confermato ottima padronanza del territorio, nonché particolare efficacia ed efficienza operativa. Il fiuto infallibile dei cani Oba e Melo ha brillantemente coadiuvato e supportato tutti i servizi, contribuendo all’individuazione di involucri e confezioni, abilmente occultati all’interno di autovetture e mezzi a due ruote. 

La particolare flessibilità e specializzazione operativa della componente A.T.P.I. in forza alla Compagnia Guardia di Finanza di Campobasso, costituisce un sicuro punto di riferimento nell’intera Provincia
, contro i traffici illeciti di qualsiasi forma e natura. Ulteriori pianificazioni operative sono già in calendario ed interesseranno, come di consueto, week end, festività pasquali ed altre occasioni di inteso traffico veicolare. Il tutto, accompagnato dalla quotidiana e capillare attività esperita nell’intera circoscrizione con turnazioni “h-24”, sotto il costante coordinamento del Comando Provinciale di Campobasso.  

Articolo precedentel’Udc ritira il suo candidato Sindaco, Francesco Pilone dalla corsa a “Palazzo San Giorgio”
Articolo successivoIl Senatore Astore interroga Ministro Zaia sulle risorse dell’Adriatico. “Esiste una valutazione sullo stato delle risorse?”