IPTermoli
L’area di servizio IP sul lungomare nord
TERMOLI – Rapina al bar dell’area di servizio Ip sul lungomare Cristoforo Colombo a Termoli. Un uomo armato di pistola si è impadronito dei contanti in cassa, di sigarette e di tutti i tagliandi ‘gratta e vinci’ e per immobilizzare il giovane barista lo ha ferito al volto con il calcio della pistola prima di fuggire. Sul posto, dopo l’allarme, sono intervenuti gli agenti del locale Commissariato.

La Polizia ha attivato le ricerche del rapinatore, mentre la Scientifica ha effettuato i rilievi nel bar. Il titolare dell’area di servizio non era presente al momento della rapina ma è giunto sul posto poco dopo. Non si tratta del primo episodio del genere che accade alla Ip. Secondo i primi accertamenti supera i 10 mila euro il “bottino” tra denaro contante trafugato dalla cassa, gratta e vinci e sigarette.

Sul fronte delle indagini, gli agenti del Commissariato di Termoli in un sopralluogo nel locale hanno rinvenuto e sequestrato un caricatore, caduto dalla pistola del malvivente durante la fuga verso l’auto che lo stava aspettando poco più avanti. Il rapinatore, inoltre, prima di entrare nel bar ha tagliato i cavi elettrici allo scopo di mandare fuori uso l’impianto di videosorveglianza presente nell’area di servizio.

“Stiamo combattendo una guerra – ha dichiarato il titolare della Ip Franco Fiardi -. Il bar durante l’inverno è l’unica attività che offre dei servizi 24 ore su 24 e siamo diventati un bersaglio. Sono già diverse le rapine che subiamo ed i furti”.