myNews.iT - Per spazio Pubblicitario chiama il 393.5496623
cani2TERMOLI – Ho rischiato di essere investita da un’auto mentre fuggivo da un cane di grosse dimensioni, senza guinzaglio, che ha tentato di aggredirmi. Accade sempre più spesso che gli animali vengono lasciati liberi in questa zona, il quartiere San Pietro”. A parlare è una trentenne residente in città che, ieri sera, intorno alle 22, mentre stava camminando con il suo cane, un volpino, ha rischiato il peggio, nei pressi della Chiesa di San Pietro.

Questa contrada non è più sicura come una volta – ha proseguito la giovane -. Quasi ogni sera ci sono animali che girano e non si capisce se abbiano o meno i padroni. Sono liberi e senza guinzaglio e si rischia l’aggressione. Le lamentele ci sono ma nessuno se ne cura”. I residenti della zona protestano e sottolineano la pericolosità del posto.

Non si capisce se sono randagi e cani di proprietà o entrambe le cose – ha concluso la trentenne –. In ogni caso quasi ogni sera gironzolano in questa zona e la paura c’è. Ieri sera con il mio volpino ho davvero avuto paura e mentre correvo ho attraversato la strada senza guardare rischiando anche l’investimento”.

Articolo precedenteConvegno sul Diritto alla Salute nel Molise, tra garanzia e sostenibilità
Articolo successivoAmbulatorio Guardia Medica di Petacciato tra le polemiche. Minoranza chiede intervento sindaco Lapalombara