A Lucito, i Carabinieri della locale Stazione hanno denunciato in stato di libertà per attività di gestione rifiuti non autorizzata, due rumeni residenti a Villamagna (CH), D.M.., 53enne e A.V., 34enne. I predetti, controllati a bordo di un furgone Fiat Ducato di proprietà di un connazionale 34enne, erano intenti a trasportare materiale ferroso di varia natura al fine di smaltirlo illegalmente; gli stessi sono stati segnalati alla Questura di Campobasso per l’emissione del foglio di via obbligatorio. Nel capoluogo, i Carabinieri del Nucleo Investigativo hanno denunciato S.A.A.., 30enne, nato in Polonia e residente a Fossato (CB), per porto di oggetto atto ad offendere senza giustificato motivo; il predetto, fermato in un servizio di controllo del territorio, veniva trovato in possesso di un coltello a serramanico lungo 19 cm., posto sotto sequestro.

A Campochiaro, nella notte tra sabato e domenica, i militari della Stazione di Sepino unitamente ai colleghi del N.O.R. della Compagnia di Bojano, sono intervenuti per un sinistro stradale sulla SS 17; quivi hanno accertato che in una delle autovetture coinvolte era presente la refurtiva di un furto appena perpetrato presso la trattoria “Masseria Ciccone” di Campochiaro, consistente in un telefono cellulare ed una fotocamera digitale.

I militari hanno quindi proceduto all’arresto di G.M.., 36enne pregiudicato, ed alla denuncia dei suoi due complici, V.E., 27enne e G.D., 18enne, tutti da Campobasso, per furto aggravato in concorso.